Politica

Aci Castello, terzo scippo in una settimana. Musumeci (NCD): “Riattivare le telecamere e potenziare i controlli”

Riceviamo e pubblichiamo la nota del consigliere comunale di Aci Castello Giovanni Musumeci.

Un nuovo episodio di microcriminalità si è verificato questa mattina ad Aci Trezza. Un’anziana, infatti, è rimasta vittima di uno scippo in pieno centro, dopo esserle stata puntata in volto una pistola. Si tratta del terzo “colpo” messo a segno in questa settimana, l’ennesimo registrato su tutto il territorio comunale oltre agli episodi di furti avvenute nelle abitazioni anche ad Aci Castello, Cannizzaro e Ficarazzi. Un incremento di queste azioni criminose che allarma particolarmente il consigliere comunale del Nuovo Centrodestra, Giovanni Musumeci, che invoca un intervento più capillare ed incisivo da parte dell’amministrazione e delle forze dell’ordine. “Martedì in Consiglio comunale porterò le preoccupazioni dei concittadini che esigono maggiore sicurezza, chiedendo al sindaco di ripristinare il funzionamento della videosorveglianza esistente e di trovare le soluzioni per potenziarla ulteriormente, nonchè di farsi portavoce con il Prefetto ed il Questore della necessità di richiedere un ulteriore sforzo a tutte le forze dell’ordine, che ringrazio per l’attività che già quotidianamente svolgono, per il raddoppio dei controlli anticrimine. Bisogna far sentire la presenza delle istituzioni sul nostro territorio per far capire a questi soggetti malavitosi che Aci Castello non è terra di nessuno.”

In alto