Cronaca

Aci Sant’Antonio, domenica 30 maggio porte aperte al Bosco di Aci

Riapriamo_bosco di Aci

Riapriamo_bosco di Aci_programmaPrenderà il via giorno 29 maggio, dalle ore 8,30 alle 20,00, la seconda edizione dell’iniziativa dal titolo Riapriamo le porte: Viviamo il Bosco di Aci, lanciata dall’ Associazione Rinascenza.

“Rinascenza” e  Bosco di Aci. L’ associazione Santantonese, impegnata in progetti divulgazione e nella valorizzazione  territoriale, si è spesa sin dalla sua nascita nell’organizzazione di incontri ed eventi che mirano a rilanciare questo patrimonio importante del territorio acese, un parco sub urbano bellissimo e tra più estesi del sud Italia ma che per molti anni è stato vandalizzato, mai  valorizzato e ancora oggi purtroppo viene tenuto chiuso alla fruizione.

Il Bosco di Aci citato anche come Lucus Jovis (bosco sacro a  Giove), fu un imponente bosco di querce, di castagni che si estendeva nel versante orientale dell’Etna. Le sue origini  sono probabilmente remotissime, il fitto bosco infatti,  era anticamente attraversato dalla strada consolare Pompea (la direttrice romana Messina – Siracusa) ed è stato quindi un luogo particolarmente ricco per i commerci ma dove imperversavano anche briganti senza scrupoli e il contrabbando. Investito dalle colate laviche del 394 a.C. e del 1329, iniziò ad essere citato nelle cronache dai primi del XIV secolo quando questo era esteso per circa 30 km quadrati e lambiva la attuale piazza Duomo ad Acireale. Il Bosco di Aci è oggi sito di importanza comunitaria (SIC),  concetto relativo alla conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e della fauna selvatiche.

Durante questa straordinaria apertura di giorno 29 maggio, la Rinascenza organizza passeggiate guidate al Bosco e una tavola rotonda alla quale interverranno ricercatori ed esperti,  per approfondire la storia del bosco, il suo significato per il territorio acese, e per rilanciare la possibilità di progettare una valorizzazione concreta di quest’area e restituirla finalmente alle famiglie, agli abitanti, ai giovani.

Insieme alla Rinascenza, in questa giornata speciale, ci saranno Rifiuti Zero Sicilia, con attività rivolte pratica del compostaggio ma non solo; il gruppo degli Eirene che omaggerà l’evento con bellissimi racconti;  la Feltrinelli Libri e Musica, presente con uno stand tutto dedicato alla Sicilia e alla sicilianità.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto