Sport

Adrano basket tramortito in casa dall’Acireale, aria di bocciatura per il trio di stranieri

Continua lo sciagurato campionato dello Sporting Club Adrano orfano di Alescio, D. Bascetta, Leanza, gli stranieri non fanno la differenza, nota lieta la prestazione di sostanza del giovane La Manna.

Ennesima sconfitta per la formazione di coach Bonanno,  decisivo il secondo parziale vinto dagli ospiti 27-18, la seconda metà di gara vede un  Adrano più volitivo ma confusionario gli  ospiti chiudono la partita a 4 minuti dal termine sul più venti; la determinazione di La Manna e Damiano Russo addolciscono la sconfitta al meno undici finale 79-90, un messaggio dal quale ripartire per cambiare le sorti di questo campionato.

L’Acireale che espugna la tensostruttura adranita è una squadra in fiducia, giusto mix tra i giovani locali Patanè, 14 punti e tanti assists per i compagni, Panebianco 11, Venticinque 4/6 da 2, Gulisano 4, i  veterani Prudente 7 punti e Antronaco e gli stranieri: il confermato Berzins, ieri 26 punti per lui  e il nuovo Lukas Timpa che esordisce con un 9/11 da 2.

L’Adrano di questa prima parte di campionato è una “squadra” corta, troppo molle in difesa, evanescente nel pitturato, vive sulle folate dei singoli, ma soffre terribilmente a costruire buoni attacchi/tiri, ieri da tre 4/20, 15 palle perse; il trio Zachow, Lorenzo, Edwards, gioca senza infamia e senza lode; buono il rientro di Mauro Bascetta 14 punti e 8 rimbalzi, ottimo LaManna alla sua miglior prestazione in C silver grazie ai 13 punti, 3 rimbalzi e finalmente il giusto atteggiamento in campo.

Dalle dichiarazioni stampa riferibili alla dirigenza sportiva della Distefano Trasporti trapela la volontà di “cambiare parte del roster”: vivissimi auguri!   

In alto