Archivio

Adrano Calcio. Intervista al presidente Pulia sull’esonero di La Mela. “E’ stata una scelta molto sofferta”

Adrano. Nell’ambito della Prima Categoria rimarrà certamente la notizia più importante della settimana. Stiamo parlando dell’esonero dell’allenatore dell’Adrano Giovanni La Mela (per la notizia clicca qui), tecnico che sposò il progetto della dirigenza che ripartì due anni fa dalla terza categoria e che a suon di vittorie regalò ai tifosi due promozioni consecutive. Una scelta che ha lasciato parecchi interrogativi, specie perchè presa dopo una sonora vittoria (6-1). Nella serata di ieri abbiamo pubblicato il nome e le prime dichiarazioni del nuovo allenatore, il paternese Gioacchino Borzì (per la notizia clicca qui), ma è necessario cercare di fare chiarezza ai tifosi su quanto accaduto nei giorni scorsi. A tal proposito abbiamo contattato Dario Pulia, presidente dell’Adrano Calcio, a cui abbiamo posto le nostre domande.

Presidente, da dove nasce la scelta di sollevare La Mela dall’incarico?

“Si tratta di una scelta dolorosa, la più difficile che abbiamo preso in questi anni. Sollevare Giovanni La Mela dal suo incarico per noi è stato come cancellare gran parte della storia scritta sin qui. Abbiamo riflettuto a lungo prima di prendere questa decisione ed è stata una vera sofferenza prenderla. So che stupisce un esonero dopo una vittoria importante come quella di domenica scorsa, ma la decisione non  è stata frutto di un episodio isolato, bensì di una serie di circostanze e di errori, commessi reciprocamente sia da noi che dal Mister, al punto da inclinare il rapporto in modo irreversibile.”

Si riferisce a questioni di natura tecnica?

“Assolutamente no, tutt’altro. Dal punto di vista tecnico, dei risultati, della professionalità e dell’impegno Giovanni La Mela si è dimostrato allenatore capace, competente e di gran lunga superiore alle categorie in cui ci ha allenati. Il suo attaccamento alla maglia poi, essendo lui grande tifoso dell’Adrano, ha fatto il resto ed ha portato i risultati che sono sotto gli occhi di tutti.”

Allora quale è stato il problema?

“I problemi sono da ricercare nella comunicazione tra le parti, purtroppo carente e resa difficoltosa da incompatibilità caratteriali che nel tempo, nonostante i risultati soddisfacenti, si è sempre più deteriorata fino a giungere ad un punto di non ritorno. Ribadisco però il ringraziamento a nome mio e di tutto lo staff a Giovanni La Mela per il lavoro svolto sin qui con tutte le qualità di cui ho parlato prima. Gli auguriamo il meglio, nella vita e nel calcio.”

Dario Pulia

 

In alto