Archivio

Adrano. Gli impianti sportivi saranno dotati di defibrillatore

I defibrillatori messi a disposizione da Elios Medica

Adrano. L’amministrazione comunale di Adrano, grazie all’impegno dell’assessore allo sport Vincenzo Calambrogio, ha accolto la proposta di AIILF Sicilia (Associazione Italiana Infermieri Legali e Forensi) di dotare gli impianti sortivi comunali di defibrillatore semiautomatico, apparecchio in grado di salvare la vita in caso di arresto cardiaco, principale causa di morte improvvisa tra gli sportivi.

Lo stadio Dell’Etna, il Duca di Misterbianco, la tensostruttura comunale e i campi da tennis Don Pino Puglisi, avranno a disposizione i dispositivi che la legge ormai impone alle società sportive che li fruiscono, e sarà garantita anche la formazione per un rappresentante di ogni società, in modo da rendere utilizzabili i defibrillatori anche da personale non medico.

Presenti alla conferenza stampa anche i consiglieri comunali Agnese Alberio e Salvatore Coco, del gruppo consiliare “Impronta”, la responsabile del 118 di Catania, Ragusa e Siracusa, dott.ssa Bartoli, i referenti di Elios Medica, l’azienda che ha fornito i defibrillatori Philips e la dott.ssa Maria Pia Scalisi, funzionario comunale che ha seguito la procedura di acquisto dei dispositivi.

“L’amministrazione, con questo acquisto, si è voluta dimostrare utile verso le società sportive – ha affermato l’assessore Calambrogio – e spero che le società trovino in questa iniziativa un motivo in più per collaborare con il comune. Ringrazio anche la dott.ssa Bartoli, l’associazione AIILF Sicilia e i consiglieri Alberio e Coco che hanno pressato per realizzare tutto ciò. Con orgoglio, annuncio che siamo i primi in provincia di Catania, a dotarci di defibrillatori.”

“Con questi acquisti abbiamo dotato di defibrillatore quattro strutture comunali – ha affermato il consigliere Coco – e per renderle pronte all’uso abbiamo organizzato anche un corso di formazione dedicato alle società sportive. Ringrazio la dott.ssa Maria Pia Scalisi che si è mostrata sensibile e si è premurata per portare a termine le procedure di acquisto.”

“Abbiamo pensato insieme all’AIILF di espletare il corso di formazione di 8 ore un sabato, per fare in modo che sia più semplice per le società essere presenti. Il comune pagherà il corso ad una persona per ogni società, ma le stesse potranno far partecipare a spese proprie anche altri membri delle società.”

“Sono doppiamente orgoglioso, da adranita e da operatore del 118 – ha affermato il coordinatore regionale di AIILF Vincenzo D’Agate -. Ringrazio di cuore la dott.ssa Bartoli che è molto impegnato, ma ciò nonostante è qui con noi oggi. Oggi le società sportive, con il decreto Balduzzi, sono obbligate ad essere fornite di defibrillatore negli impianti sportivi che fruiscono, ringrazio quindi l’amministrazione comunale che ha sposato la nostra proposta.”

“Ringrazio per l’invito e sono felice di essere presente ad iniziative come questa – ha affermato la dott.ssa Bartoli -. Il cittadino, oltre ad avere dei diritti ha anche degli obblighi, e spesso non ce ne rendiamo conto. L’obbligo è quello di essere dei cittadini solidali, educandoci già da bambini, cosa che rende più civile un paese, una regione ed uno stato intero. Tutti i 118 d’Italia hanno chiesto al presidente Renzi di introdurre il primo soccorso in tutte le scuole.”

“E’ la terza volta che la dott.ssa Bartoli viene ad Adrano – ha affermato Salvo Ciraldo di AIILF Sicilia – e non smetterò di ringraziarla. Siamo contenti che l’assessore Calambrogio e i due consiglieri hanno accolto il nostro invito, e con piacere ci siamo messi a disposizione quando hanno espresso la loro intenzione di dotare di defibrillatore gli impianti sportivi. Faccio un elogio alla dott.ssa Scalisi, che da funzionario comunale si è mostrata sensibile ed efficiente per portare a termine l’acquisto dei tre defibrillatori.”

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

 

consegna_defibrillatore

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto