Cronaca

Adrano, scoperta piantagione di marijuana irrigata con le acque del Simeto

ADRANO – Un’azione investigativa degli agenti del commissariato di Adrano e della Squadra Mobile di Catania ha permesso di scoprire, in contrada Pietra Rossa, una piantagione di marijuana e di arrestarne i proprietari.

Dalle indagini emergeva che Germanà Carmelo, brontese classe ’84, e Riolo Sebastiano, catanese classe ’90, avevano messo in atto, in un terreno adiacente al fiume Simeto e nei pressi di alcuni luoghi di pascolo di bestiame di loro pertinenza, una ingente coltivazione di marijuana, portandosi quotidianamente sul luogo per irrigarla e lavorarla.

La mirata e articolata attività investigativa, protrattasi con appostamenti, permetteva, nei giorni precedenti, l’individuazione del presunto luogo della piantagione, posto a ridosso del fiume Simeto e nascosto tra la rigogliosa e alta vegetazione d’arbusti.

Nei giorni precedenti all’arresto, si notavano i due arrestati giungere nel terreno a pascolo per poi addentrarsi nella fitta vegetazione e calare un tubo nel fiume per attingere acqua irrigua attraverso una pompa a motore; un’azione che durava mezz’ora circa.

Colti con “le mani nel sacco” il RIOLO e il GERMANÀ, nascoste tra la vegetazione venivano poi rinvenute e sequestrate 69 piante di Cannabis Indica, ancora piantumate nel terreno.

Dell’avvenuto arresto, veniva data notizia al P.M. di turno che disponeva gli arresti domiciliari.

In alto