Archivio

Affittava l’appartamento alle prostitute in cambio di 700€ settimanali. Arrestato

Mascali. Con la trovata degli annunci sui siti on line e sul quotidiano “La Sicilia”, che recitavano: <<belle ragazze offrono massaggi e altri trattamenti di bellezza>>, l’uomo, un 44enne, di Riposto, sfruttava un appartamento di Via Carbonaro a Mascali, a due passi dal lungomare di Fondachello, ben arredato e fornito di due stanze da letto, avviando un giro di prostituzione. Facendo avvicendare quindicinalmente le ragazze, tutte dominicane di età compresa tra i 20 e i 25 anni, pretendeva in cambio solo 700 euro alla settimana a fronte delle tariffe applicate ai clienti dalle meretrici, che oscillavano tra i 50 e i 100 euro a prestazione. I Carabinieri della Stazione di Mascali, cui erano già giunte delle voci sul viavai di “habitué” dalla casa, hanno impiegato appena una settimana per osservare e documentare l’illecito sfruttamento delle ragazze decidendo, proprio ieri sera, di irrompere nell’appartamento, dove hanno sorpreso due delle ragazze intente a prostituirsi. Dentro sono stati rinvenuti e sequestrati circa 150 euro in contanti ed un centinaio di profilattici. Contestualmente, l’affittuario, rintracciato ed arrestato, è stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza con l’accusa di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

Simone Cirami

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

 

In alto