Archivio

Aggredisce a calci e pugni un ausiliare del traffico. Rintracciato ed arrestato dai carabinieri

Riposto. I Carabinieri della Stazione di Riposto hanno arrestato T.C., 26enne di Giarre, per resistenza, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale e lesione personale.

Nella tarda serata di ieri, in località Torre Archirafi a Riposto, il 26enne, al fine di sottrarsi ad una contestazione al C.d.S, ha minacciato e poi aggredito a calci e pugni un ausiliare del traffico, che stava tentando di contravvenzionarlo perché aveva parcheggiato un Peugeot  Ranche in divieto di sosta. L’aggressore poi si è  allontanato con lo mezzo in questione.

Il malcapitato, un 56enne, è stato trasportato e medicato all’Ospedale di Acireale ove i sanitari gli hanno riscontrato un trauma contusivo al labbro.

I militari immediatamente intervenuti, segnalazione della stessa vittima, hanno subito avviato una veloce ed articolata ed indagine acquisendo ogni particolare e notizia utile per identificare l’autore, dato che il mezzo furgonato era intestato ad una società. L’incessante attività investigativa condotta dai militari poco dopo ha dato i suoi risultati poiché il 26enne è stato rintracciato e bloccato mentre tentava di rientrare a casa a Giarre con lo stesso furgoncino.

L’arrestato è stato posto ai domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto