Cronaca

Al comune di Misterbianco un appartamento confiscato alla mafia. Sarà destinato ad una famiglia in difficoltà

bene-confiscato-il-momento-della-consegnaMISTERBIANCO – Un appartamento civile, ubicato nel quartiere di Belsito, è stato consegnato al comune di Misterbianco dal dott. Ettore Cocina, coadiutore nominato dall’Agenzia nazionale beni confiscati. Si tratta di un immobile confiscato alla criminalità organizzata, posto al primo piano di un fabbricato a tre elevazioni. L’appartamento è in ottime condizione ed è subito utilizzabile.

Il comune lo scorso mese di gennaio aveva manifestato interesse, con una propria nota, ad acquisire il bene per destinarlo a finalità sociali ed in particolare per essere assegnato agli sfrattati incolpevoli del territorio comunale.

Firmato il decreto di assegnazione il bene è stato preso in carica in seguito ad un sopralluogo, con i funzionari del comune,  dal vice sindaco e assessore ai Servizi sociali Corsaro.

“Desideriamo rafforzare sul nostro territorio il diritto alla legalità – ha dichiarato l’assessore Corsaro – e così come fatto in passato per altri beni confiscati al potere mafioso, anche questo sarà destinato a finalità sociali ed in questo caso per fronteggiare la piaga del disagio abitativo. Appena gli uffici avranno pronto il bando lo metteremo a disposizione di coloro che ne hanno più bisogno.”

Sempre quest’anno il comune ha già consegnato, in seguito ad un bando, dei terreni per lo svolgimento di attività di recupero ad una associazione sociale.

In alto