Cronaca

Allevamento abusivo, sequestrati 800 capi di bestiame a Paternò

Paternò_collina_storica

Paternò. Importante operazione dei Carabinieri di Paternò e degli operatori dell’ASP che in un controllo rientrante nel “Piano Straordinario di Eradicazione della Brucellosi” hanno scoperto e sequestrato un allevamento abusivo in via dei Platani, in una zona ad alta densità abitativa, provvista di recinzione precaria e contenente ben 814 ovicaprini di provenienza ignota o illecita.

Dai controlli, durati alcuni giorni, è stata accertata la provenienza illecita di 15 capi di bestiame (oggetto di furto/smarrimento), mentre i restanti, tra i quali 50 agnelli, sono privi di qualsiasi elemento identificativo.

I titolari sono stati denunciati penalmente per ricettazione dei capi di provenienza illecita, e sono stati sanzionati complessivamente per circa 15mila euro per la violazione delle norme in merito alla mancanza di codice aziendale e alla mancata identificazione degli animali.

Tutti gli animali, in attesa dell’esito delle analisi di laboratorio,  sono stati affidati ad un custode giudiziario.

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto