Politica

Amministrative 2017, la pubblicità elettorale su La Gazzetta Catanese

Comunicato preventivo

Documento redatto ai sensi dell’art.6 del Decreto del Ministro delle Comunicazioni del 8 aprile 2004 recante il codice di autoregolamentazione in materia di attuazione del principio del pluralismo di cui all’art. 11 quater, Comma 2 della Legge n. 28 del 22 Febbraio 2000 contenente le “Disposizioni per la parità e per la comunicazione politica” così come modificata dalla L.6/11/2003 n. 313, del D.M. 8/4/04 e delle successive delibere dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni n.166/15/CONS concernente le “Disposizioni in materia di comunicazione politica e di parità di accesso ai mezzi di informazione relativa alle campagne per le elezioni amministrative nei Comuni, così come quelli della provincia di Catania che rinnoveranno le proprie Amministrazioni con le votazioni indette per il giorno domenica 11 giugno 2017.

Con la presente si comunica 

che il quotidiano telematico “lagazzettacatanese.it” mette a disposizione gli spazi pubblicitari su questa testata per la diffusione di messaggi politici elettorali nelle forme consentite dall’art. 7 della legge n.28 del 22 febbraio del 2000 e successive modifiche e dalla delibera dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni n. 166/15/CONS.
L’accesso agli spazi su “lagazzettacatanese.it” edito da Associazione “Il Cirneco” è consentito a tutti i candidati ed i partiti politici che ne facciano richiesta, nel pieno rispetto del principio della parità di trattamento. Le condizioni temporali di prenotazione e le tariffe sono quelle previste nel documento analitico (in allegato) depositato presso la redazione de “lagazzettacatanese.it” , edito da Associazione “Il Cirneco”, via Madonna del Buon Consiglio n.28 – 95033 Biancavilla (Catania).

Avviso per i candidati e le forze politiche

Si comunica agli interessati che “lagazzettacatanese.it”, testata quotidiana del web, ospiterà nel periodo elettorale per le elezioni amministrative del 11 giugno 2017 ed eventuale ballottaggio, i messaggi politici elettorali secondo le forme ammesse dalla legge 22 febbraio 2000, n. 28 che regolamenta la parità di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali.

L’associazione “Il Cirneco” si impegna a non affollare per più di ulteriori 4 (quattro) inserzionisti ogni singolo spazio a disposizione garantendo quindi la esposizione statistica minima del 20%.

Non esiste termine ultimo entro il quale gli spazi medesimi possono essere prenotati. Non esistono circostanze di gratuità negli spazi a pagamento.
Il criterio di accettazione delle prenotazioni si basa sul principio della tempestività del pagamento dell’ordine effettuato.

Per ordini e prenotazioni:
direzionecommerciale@lagazzettacatanese.it
CARATTERISTICHE DEL MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

(Articolo 20 – Pubblicazione di messaggi politici elettorali su quotidiani e periodici – della Delibera N. 80/11/Csp Disposizioni di attuazione della disciplina in materia di comunicazione politica e di parità di accesso ai mezzi di informazione)

1. I messaggi politici elettorali di cui all’articolo 7 della legge 22 febbraio 2000, n. 28, devono essere riconoscibili, anche mediante specifica impaginazione in spazi chiaramente evidenziati, secondo modalità uniformi per ciascuna testata, e devono recare la dicitura “messaggio elettorale” con l’indicazione del soggetto politico committente. 
2. Sono vietate forme di messaggio politico elettorale diverse da quelle elencate al comma 2 dell’articolo 7 della legge 22 febbraio 2000, n. 28.  

(Comma 2 art. 7 legge 22 febbraio 2000 n 28)
Sono ammesse soltanto le seguenti forme di messaggio politico elettorale:
a. annunci di dibattiti, tavole rotonde, conferenze, discorsi;
b. pubblicazioni destinate alla presentazione dei programmi delle liste, dei gruppi di candidati e dei candidati;
c. pubblicazioni di confronto tra più candidati.

In alto