Cronaca

AMT, dall’1 marzo riduzione del numero di corse. Sospesi gli aumenti nei parcheggi scambiatori

Catania. Non ci sono buone notizie per gli utenti dell’AMT, l’azienda a partire da martedi 1 marzo, sopprimerà diverse corse mattutine e serali che, secondo l’azienda, sono caratterizzate da una scarsissima domanda di trasporto. Per conoscere tutti gli orari in vigore a partire dall’1 marzo è possibile cliccare qui.

Sempre a partire dall’1 marzo erano previste novità anche per i fruitori dei parcheggi scambiatori, ad oggi molto utilizzati dai pendolari (specie il parcheggio Due Obelischi). Le tariffe in vigore, che agevolavano il Car Pooling e l’utilizzo dei parcheggi scambiatori, dovevano essere sostituite da un biglietto unico, valido l’intera giornata, al costo di € 2,50 (parcheggio + bus). Una nota del sindaco di Catania Enzo Bianco, appena giunta in redazione, informa della sospensione di tale disposizione, considerate le numerose proteste degli utenti che, lecitamente, vedevano più conveniente portare l’auto in città e parcheggiarla sulle strisce blu al costo di € 2,40 per mezza giornata.

“Ho parlato con il presidente Lungaro e abbiano concordato di mantenere le agevolazioni per il Brt e tariffe integrate per il car pooling“.
Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco dopo un colloquio con il presidente dell’Azienda Metropolitana Trasporti.
“Comprendo – ha detto Bianco – le esigenze di bilancio del presidente Carlo Lungaro che derivano anche dai problemi legati ai tagli dei contributi ma discutendo insieme abbiamo convenuto sulla necessità di non fare passi indietro nella nostra politica della mobilità sostenibile puntata sulla metropolitana, sull’incentivazione dell’uso della bicicletta, sul car e bike sharing, sulle linee bus veloci, sui parcheggi scambiatori e sul car-pooling, ossia parcheggio e biglietto per più di una persona nella stessa auto”.
“Nei prossimi giorni – ha concluso il Sindaco – ci incontreremo con il presidente Lungaro, con il direttore Antonio Barbarino e con i tecnici per valutare le iniziative di razionalizzazione dei servizi e per predisporre una strategia concertata sul rilancio dell’Amt anche nell’intera area della città metropolitana di Catania”.

In alto