Archivio

Amt, già 100 bus in strada e da venerdì maggiori controlli per chi non paga il biglietto

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

L’Azienda Metropolitana Trasporti ha messo in strada in questi ultimi giorni in media un numero totale di 100 autobus al giorno. Un incremento notevole rispetto ai 66 che hanno circolato nell’ultimo periodo dell’estate. Un passo importante per arrivare alla cifra di 130 bus circolanti entro il prossimo 8 dicembre. Da dopodomani, venerdì 4 novembre, saranno inoltre aumentati i controlli nei confronti di coloro utilizzano il servizio di bus senza pagare il biglietto. Saranno gli stessi dipendenti dell’Azienda ad espletare questo importante servizio.
“Dopo un periodo di difficoltà e di carenza di mezzi – precisa il sindaco di Catania Enzo Bianco –, con il servizio speciale messo in campo per la commemorazione dei Defunti, l’Amt ha riavviato una prima fase di corretta programmazione della propria attività. Il servizio pubblico dei bus è un importante strumento sociale perché si rivolge principalmente alle categorie cittadine più deboli a cominciare dagli anziani. Deve essere quindi efficente e funzionale. Nel volgere di poche settimane aumenteremo le corse cittadine, compresa la frequenza di quelle del Brt, ma ce ne saranno di nuove grazie anche alle nuove vetture che stanno per arrivare. Stiamo lavorando disservizi e i ritardi dei mesi scorsi siano solo un cattivo ricordo”.
“Infatti – spiega il presidente di Amt La Rosa – grazie alla nuova organizzazione dell’officina, disposta come primo atto dal nuovo consiglio di amministrazione e grazie allo spirito di fattiva collaborazione di tutti lavoratori della struttura, che ringrazio, sono stati recuperati già numerosi mezzi che hanno contribuito a mettere in strada dall’uno novembre 100 autobus a cui a breve si aggiungeranno nuove macchine così da recuperare, entro l’otto dicembre, il numero di 130 mezzi necessario per offrire quotidianamente un servizio di trasporto pubblico urbano all’altezza della Città di Catania e capace di dare serenità ai nostri utenti”.
Scopo dell’attività messa in campo, come indicato dall’amministrazione comunale, è quella di favorire la mobilità sostenibile, decongestionare il traffico cittadino, incentivare l’uso del mezzo pubblico e recuperare il rapporto con i cittadini utenti. Ecco perché Amt, in sinergia con l’Amministrazione Comunale, nelle prossime settimane presenterà e metterà in campo il potenziamento di linee esistenti, a partire dal Brt ed dal Librino Express, e la realizzazione di nuovi percorsi che miglioreranno il trasporto pubblico, faranno da cerniera fra i diversi quartieri della città e si porranno al servizio della crescita economica e sociale del territorio. In questa prospettiva già da venerdì prossimo, Amt, per migliorare la propria azione aziendale e contrastare la piaga dell’evasione del pagamento del titolo di viaggio necessario per usufruire dei mezzi pubblici, ha deciso di scommettere su se stessa attraverso l’avvio una nuova organizzazione dell’attività di verifica in vettura. Dopo avere aumentato il numero di autobus presenti in città occorre contrastare con efficacia, anche attraverso nuovi strumenti, la cattiva abitudine di alcuni di non pagare il biglietto generando perdite per l’azienda e conseguenti disagi per li cittadini a causa dei mancati introiti.
“A tale scopo, con una prima fase sperimentale – aggiunge il presidente La Rosa -, senza costi aggiuntivi per Amt e per gli utenti, aumenteremo il controllo in vettura della corretta obliterazione del biglietto, i controlli sui mezzi a garanzia dei cittadini e verificheremo più direttamente disfunzioni o criticità che pregiudicano il corretto e regolare svolgimento del servizio di trasporto pubblico urbano nella nostra città. L’attività programmata prevede in questo senso l’impiego volontario di 40 nostri dipendenti che in gruppi organizzati e coordinati saranno distribuiti nei tre turni di lavoro mattutini, pomeridiani e serali al fine di potenziare e migliorare l’attività di verifica e controllo sui bus presenti lungo le vie cittadine”.
“L’operazione predisposta – precisa il presidente di Amt La Rosa – intende, come passo successivo a quello già messo in atto di recupero dell’intero parco mezzi aziendale, favorire l’avvio di un nuovo rapporto con la nostra utenza che ci aiuti a migliorare il servizio offerto. In questo senso Amt invita la cittadinanza ad usufruire dei nostri mezzi dotandosi del necessario biglietto e ad acquisire eventuali informazioni su abbonamenti disponibili, servizi offerti, costo dei titoli di viaggio, percorsi dei mezzi  sul portale istituzionale www.amt.ct.it“.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto