Politica

Approvato il Bilancio di previsione 2016 del Comune di Biancavilla, Glorioso: “conti in ordine, confronto costruttivo con Opposizione”

panoramica_biancavilla

 

 

Riceviamo e pubblichiamo integralmente

Con dieci voti favorevoli e nove contrari è stato approvato, questa mattina, a Biancavilla, il bilancio di previsione per l’anno 2016.

Il via libera è stato dato dal Consiglio comunale, in un clima decisamente disteso, dopo i chiarimenti dei tecnici e un’attenta lettura dello schema redatto dagli Uffici e approvato dalla Giunta municipale, circa due mesi fa.

La seduta di questa mattina si è contraddistinta per il confronto serrato e produttivo tra le forze politiche, in modo trasversale. che hanno trovato l’intesa su diversi aspetti.

Non a caso, è stata trovata l’intesa su diversi aspetti. L’Assemblea ha approvato, all’unanimità, buona parte degli emendamenti proposti dai sei Consiglieri comunali di Centrodestra. E’ stato il sindaco Pippo Glorioso, a nome della coalizione di governo, ad assicurare la convergenza della maggioranza sugli emendamenti e chiedere all’Opposizione un punto d’incontro su singoli interventi e previsioni di spesa.

Approvati due emendamenti di natura tecnica (dieci i voti favorevoli, nove i contrari) e le risorse per la realizzazione della recinzione presso l’area mercatale di piazza Don Bosco, per la sistemazione di via Dei Pini, la proposta di installazione di sistemi di videosorveglianza in città e in un tratto della strada provinciale 156 per risolvere il problema dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti, il baratto amministrativo con una rimodulazione delle risorse precedentemente previste dai consiglieri proponenti, per la comunicazione istituzionale e la trasmissione dei Consigli comunali con una somma spalmata in tre esercizi finanziari.

Due emendamenti relativi a contributi ad oratori e parrocchie e attrezzature per giovani sono stati, invece, ritirati dai proponenti per il parere contrario dei tecnici e dei contabili, per un errore legato all’individuazione dei capitoli di bilancio. In questo caso, il sindaco Glorioso ha preso l’impegno di individuare le risorse necessarie dal cosiddetto “Fondo di riserva del Sindaco”. Respinto l’emendamento con parere tecnico-contabile contrario.

“Diamo alla città un bilancio in ordine, senza tagli ai servizi e a vantaggio di tutti i cittadini – spiega il sindaco Pippo Glorioso – mentre in altri Comuni, purtroppo, si parla di dissesto o predissesto, a Biancavilla si approva uno strumento finanziario che tiene conto delle esigenze della città, grazie al proficuo confronto tra i Consiglieri di Maggioranza e Centrodestra che, alla luce del sole e senza sotterfugi, ha lavorato per trovare soluzioni a problemi reali. Per il nono anno consecutivo, ho la soddisfazione di aver dato alla città un bilancio, chi aveva fatto strani pensieri è stato costretto a ricredersi”.

In apertura, sono stati votati i primi due punti all’Ordine del Giorno sul “ripiano maggior disavanzo da rendiconto 2015 rispetto al disavanzo tecnico da riaccertamento residui” e sul “Documento unico di programmazione (DUP)”, in entrambi i casi approvati con 10 voti favorevoli e otto contrari.

 

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto