Cronaca

Armi e munizioni in casa, due arresti

Catania. Una mirata perquisizione domiciliare, nel quartiere San Giorgio, ha permesso agli agenti della Squadra Mobile di Catania di rinvenire e sequestrare diverse armi da fuoco e arrestare D’Agata Agatino (classe ’76) e Privitera Alessandro Damiano (classe ’92).

Gli agenti hanno rinvenuto, all’interno di una cavità ricavata nel fondo di un pianoforte a corda presente in una stanza adibita a soggiorno, 4 pistole (tre semiautomatiche ed una rivoltella, tutte con matricola abrasa) e numeroso munizionamento per le stesse.

Nella camera da letto di D’Agata è stata trovata una cassaforte murata contenente del denaro. L’ispezione della stessa ha permesso di trovare, nella parte murata, un taglio che permetteva l’accesso alla camera d’aria dei forati della parete. Dentro questo spazio è stato rinvenuto altro denaro, per un totale complessivo di euro 27.000,00 (ventisettemila) circa, nonché cartucce parabellum ed un caricatore per pistola.

Il controllo è stato quindi esteso al garage di D’Agata dove, tra gli altri veicoli, era parcheggiato in evidente disuso un Renault Kangoo: all’interno della parte cassonata della carrozzeria è stato rinvenuto un fucile calibro 12 con matricola abrasa, riposto all’interno della propria custodia, unitamente ad uno zaino al cui interno sono state rinvenute una cartuccera e numerose cartucce calibro 12.

In alto