Cronaca

Arrestato lo spacciatore del “panaro”, serviva dalla finestra coca, hashish e marijuana

Catania. Un punto vendita della droga nel centralissimo corso Indipendenza fornito di cocaina, hashish e marijuana e dotato di una delle più tradizionali tecnologie: quella del “panaro” calato dalla finestra. È quello che hanno scoperto gli agenti della Sezione Antidroga della Polizia di Stato che, grazie ad una mirata attività di indagine, corredata da video-riprese, hanno arrestato D’Arrigo Santo Oreste (classe ’84) poichè responsabile del reato di detenzione illegale ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo gestiva l’attività nelle ore serali e, ricevuti all’interno del cesto di vimini i soldi per lo stupefacente, scendeva nuovamente la corda ed il secchio con la sostanza richiesta dal cliente. Acquisite le prove dell’attività di spaccio, gli agenti hanno eseguito una perquisizione in casa dell’uomo, ad esito della quale, venivano rinvenuti e sequestrati:

  • 2 involucri in plastica contenente sostanza stupefacente del tipo marijuana per un peso complessivo di grammi 18.
  • 1 involucro in cellophane trasparente con apice termosaldato contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina per un peso complessivo di gr. 4.
  • sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso complessivo di gr. 68.
  • nr.1 bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.
  • 1.500 euro in contanti.

Espletate le formalità di rito, l’uomo è stato associato presso la casa circondariale di piazza Lanza a disposizione del P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Catania.

In alto