Archivio

Arrestato rapinatore seriale. Era un sorvegliato speciale

A cura di
Dario Milazzo

Paternò – Il 13 aprile 2015, intorno alle 19:00, un uomo, con il volto coperto da passamontagna ed armato di pistola, ha fatto irruzione nel supermercato Eurospin di via Nazario Sauro e sotto la minaccia dell’arma ha intimato alla cassiera di consegnargli il denaro incassato.  Fortunatamente, proprio fuori l’esercizio commerciale un carabiniere, libero dal servizio, entrato per fare la spesa si è accorto di tutto e, senza armi, ha deciso di affrontare il criminale bloccandolo e disarmandolo. Nel frattempo, un altro carabiniere, anch’egli presente nel discount per degli acquisti, sentite le grida dei presenti, si è precipitato all’ingresso dando manforte al collega.
Gli ulteriori riscontri investigativi svolti dai militari della Compagnia di Paternò hanno permesso di stabilire che il rapinatore nella stessa giornata, sempre a Paternò, aveva tentato una rapina al supermercato CRAI di via Emanuele Bellia, fallita a causa del cattivo funzionamento della porta automatica posta all’ingresso, e aveva rapinato il supermercato A&O di Corso Italia dov’era riuscito ad impossessarsi dell’incasso (ancora in corso di determinazione).
La pistola, una scacciacani priva di tappo rosso, e il passamontagna sono stati sequestrati, mentre l’arrestato, il 24enne Angelo Di Fazio, del luogo, già sorvegliato speciale, è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.hn

In alto