Politica

Ars: legge elettorale, Bianco, “Qualche luce e molte ombre”

bianco

Riceviamo e pubblichiamo integralmente

Il sindaco di Catania e presidente del Consiglio nazionale dell’Anci, “Positivo il superamento del ballottaggio se il più votato supera il 40%, grave la decadenza automatica dei sindaci in caso di mancata approvazione del Bilancio da parte del Consiglio comunale”.

“Qualche luce e molte ombre” secondo Enzo Bianco, sindaco di Catania e presidente del Consiglio nazionale dell’Anci, nelle nuove norme elettorali approvate dall’Ars.
Bianco giudica “Positivo il superamento del ballottaggio se il più votato supera il 40%, grave la decadenza automatica dei sindaci in caso di mancata approvazione del Bilancio da parte del Consiglio comunale”.
“Dalla prossima consiliatura insomma – ha detto – un solo consigliere comunale potrebbe tenere in ostaggio una città e questo è il sintomo di uno spirito di larghi settori dell’Ars immotivatamente contrario ai sindaci e al loro tentativo di superare le difficoltà facendo funzionare le città attraverso quell’autonomia affidata ai primi cittadini dal corpo elettorale”.
Secondo Bianco, infine, “l’impatto innovativo del superamento del ballottaggio viene attenuato dalla reintroduzione dell’effetto trascinamento”.

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto