Politica

Associazione Rifiuti Zero Sicilia e Associazione Italiana Compostaggio, insieme per promozione della pratica del compostaggio nella Regione Siciliana

E’ stato finalizzato in data 28/07/2018, l’accordo di partenariato tra l’Associazione Rifiuti Zero Sicilia e Associazione Italiana Compostaggio.

Dopo i rispettivi passaggi di revisione l’accordo firmato in queste ore da Manuela Leone,  neo Presidente di Associazione Rifiuti Zero Sicilia, e Fabio Musmeci Presidente di Associazione Italiana Compostaggio,  vedrà  le due realtà lavorare insieme con l’obiettivo di divulgare e promuovere le pratiche del compostaggio domestico, locale e di comunità in Sicilia.

Il compostaggio rappresenta il terzo punto della “Strategia Rifiuti Zero”, una strategia costituita da 10 punti fondamentali  che si propone di riprogettare la vita ciclica delle risorse in modo tale da riutilizzare tutti i prodotti, facendo tendere la quantità di rifiuti da conferire in discarica allo zero.  Allo stesso modo, il  ripensamento circa il  trattamento della componente organica della RU è l’oggetto fondante  di Associazione Italiana Compostaggio.

Le Associazioni vogliono quindi  costruire  un fronte comune che sposi la filosofia di gestione della materia organica proveniente da RU con trattamento in loco ed in impianti piccola scala.  Su queste basi le due realtà collaboreranno attraverso eventi, progetti, ed attività  affinchè questo nuovo approccio, che ad oggi  incontra ancora molte resistenze (non solo in Sicilia) dovute essenzialmente all’inerzia del sistema di gestione rifiuti e ad una vecchia mentalità che deve essere superata, trovi invece spazio in una regione ancora fanalino di coda nelle percentuali di R.D ma con un grande potenziale nello sviluppo di una gestione virtuosa dei rifiuti.  La frazione organica è la porzione di RU sulla quale puntare maggiormente sia per il raggiungimento degli obiettivi sia di prevenzione e riduzione sia di percentuali per la raccolta differenziata dei rifiuti.

Manuela Leone, Presidente Rifiuti Zero Sicilia commenta: “La nostra associazione è impegnata da anni in Sicilia in azioni e progetti pilota rivolti allo sviluppo del trattamento in loco della frazione organica. Il compostaggio è uno dei pilastri fondanti della strategia Rifiuti Zero. Insieme ad AIC intendiamo diffondere in maniera ancora più incisiva la cultura di questa pratica che rappresenta una vera chiave di svolta nella gestione rifiuti. ”  

Fabio Musmeci, Presidente AIC dichiara : “Il compostaggio a piccola scala deve fare leva sulla conoscenza del territorio e delle sue peculiarità. Questa pratica si allinea al km zero e alla riconquista del saper fare che contribuiscono ad una nuova idea di progresso e di sviluppo. Viene richiesto un nuovo protagonismo anche ai comuni. Noi e Rifiuti Zero intendiamo essere interni a questo processo innovativo.  Sono sicuro che il Sud, e la Sicilia in particolare, rappresenteranno per l’Italia e per l’Europa, un approccio da emulare.”

In alto