Cronaca

Associazione Rifiuti Zero Sicilia, Manuela Leone è il nuovo presidente

Si è svolta oggi, 2 giugno 2018 ad Adrano, presso la sala A. Abbadessa l’assemblea straordinaria dell’associazione Rifiuti Zero Sicilia, con all’ordine del giorno l’elezione del nuovo direttivo e del Presidente. L’ esigenza sorta all’esito delle dimissioni dell’ex. presidente Elio D’Amico e decadenza del direttivo costituitosi un anno fa a Giarre.

A seguito della votazione il neo consiglio direttivo risulta formato nelle persone di  Manuela Leone, Enrico Leotta, Vito Liotta, Sergio La Porta, Pietro Benina.

Il Consiglio direttivo ha designato  Presidente dell’associazione   Manuela Leone,  vice-presidente Enrico Leotta, tesoriere Vito Liotta, segretario Pietro Benina.

L’associazione Rifiuti Zero Sicilia, nata il 30 agosto 2009 per proporre una visione politica alternativa all’ insediamento di inceneritori in Sicilia,  alle soglie del suo decimo anno di attività si è data  come priorità quelle di diffondere in maniera propulsiva la mission associativa, favorire l’allargamento della base sociale, valorizzare i circoli comunali esistenti su base regionale, incentivarne la formazione.

Rifiuti Zero Sicilia in questa decade si è fatta promotrice di progetti di info-formazione e comunicazione rivolti a cittadini e  amministrazioni locali  (in numero crescente aderenti alla Strategia Internazionale Rifiuti Zero), compostaggio domestico in collaborazione anche con le aziende private di raccolta dei rifiuti e attività di sensibilizzazione di studenti  delle scuole di ogni ordine e grado verso la strategia rifiuti zero e lo sviluppo sostenibile.

Un direttivo completamente rinnovato che vuole segnare un nuovo corso,  l’apertura di una nuova fase per Rifiuti Zero Sicilia.” – ha commentato il neo Presidente Manuela Leone – “Ringrazio i soci per il loro supporto ed i membri del consiglio direttivo per avermi voluto onorare di questo incarico. Il mio impegno rinnovato in questa nuova veste sarà rivolto a stimolare la costituzione di nuovi circoli ed a diffondere massimamente il messaggio della strategia Rifiuti Zero. In una Sicilia fanalino di coda nella raccolta differenziata realtà come la nostra devono fungere da propulsore al rinnovamento ed al necessario  cambiamento di rotta nella gestione rifiuti.

In alto