Archivio

Bancarotta fraudolenta. Ai domiciliari un 78enne

Paternò. Aveva commesso il reato di bancarotta fraudolenta, nel mese di maggio del 2004, ed è arrivata la sentenza definitiva che lo condanna ad una pena residua anni 1 e mesi 3 di reclusione. Dopo avergli notificato il provvedimenti, i carabinieri della locale stazione lo hanno relegato ai domiciliari.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

 

In alto