Sport

Basket School Messina – Sporting Club Adrano 75 -74

Partita decisa da un gioco da 4 punti del play Fathallah a 7 secondi dalla sirena finale, B.S Messina ai play-off al terzo campionato di “C Silver”, per Adrano salvezza rinviata alle prossime due partite.

A dispetto del maggior tasso atletico della formazione di coach Paladina, lo Sporting Club Adrano è riuscito a condurre la partita per lunghi tratti, sfiorando l’impresa, prima del tiro provvidenziale del play peloritano,  contrastato fallosamente dal tentativo di stoppata di Aronne Alescio.

Inizio partita di marca peloritana, grazie alla velocità  di Black e Nino Sidoti e al lavoro sotto le plance di Kolev 9-4; Adrano sorpassa con Guzman in contropiede e con 5 punti filati di Aronne Alescio 11-10 ma si carica di falli (2 per Mauro Bascetta e Ricceri). La partita procede punto a punto con Dario Bascetta a metterne 6 di sostanza, contraccambiato da Mazzullo 4 punti da sotto, per il pari 17 a fine primo quarto.

Il secondo quarto vede l’Adrano allungare con due azioni di canestro e tiro libero aggiuntivo di Giorgio Leanza e Aronne Alescio che ruba palla e va in contropiede. Black risponde con la stessa moneta, Knezevic ricuce a -1; Guzman arriva al quarto fallo e costringe coach Bonanno a metterlo in panchina.

Il rientrante Mauro Bascetta si cimenta in una bella penetrazione con canestro di tabella, e poi segnando da sotto,  in difesa commette il terzo fallo, però si distingue in un bel gesto di fair-play facendo restituire una rimessa agli avversari.

 Messina si carica di falli in difesa, da sotto invece fa valere la maggiore prestanza ancora con Mazzullo e Kolev 30-34;  Mauro con un tiro da tre dall’angolo segna il +7; Messina si riporta a meno 1  grazie al contropiede di Black e alla tripla di Scimone; Mauro fornisce un bell’assist a Giorgio Leanza che segna da sotto. Scimone “on fire” segna con un bel arresto e tiro, chiudono il quarto due liberi di Pennisi e Black che a fil di sirena spacca la difesa adranita depositando a canestro 41-42.

Il terzo parziale si apre con una tripla di Pennisi, al quale risponde Kolev da sotto e Scimone per il 45 pari e poi lanciato in 1 contro 0 da un assist lungo di Black. Dopo molti errori, Ricceri pareggia con una bella penetrazione in virata verso il canestro. Black immarcabile in penetrazione segna il 51-47; Adrano controbreak con la tripla di Pennisi e Alescio che ne mette 5 di fila 55-51.

Dopo la sciocca smanacciata di Mazzullo sanzionata con l’interferenza al tiro da tre di Damiano Russo, il quarto si chiude con la bomba di Fathallah e il bazzer- beater  di Ricceri da centrocampo che ricaccia Messina al meno 5, 61-56.

 L’ultimo parziale si apre con il fallo di Damiano Russo sulla conclusione di Antonio Sidoti più tecnico per proteste che riporta Messina in scia 59-61. Poi il punteggio si blocca per tre minuti. Lo muove Mazzullo da sotto per il pari 61, al quale risponde Pennisi con un’altra tripla, e Kolev da sotto. A -3.02 Mauro Bascetta batte Mazzù in penetrazione per il 66-63. Nino Sidoti con 6 punti tiene a galla Messina, rispondendo così ai canestri di Damiano Russo e al tiro libero di Mauro Bascetta. Gli ultimi secondi sono costellati da falli ed errori dalla lunetta, fatto sta che Black pur segnando in acrobazia il meno uno, poi si “mangia” i liberi successivi. Non così Alescio che firma il 2/2 dalla linea della “carità” 74-71 a meno di dieci secondi dalla fine.

Fathallah parte in palleggio dalla linea di fondocampo, cambia di direzione e velocità arrivando sul vertice destro dell’arco dei tre punti, tira, Alescio in ritardo, mulinella il braccio nel tentativo di stopparlo da dietro: purtroppo per l’Adrano è 3+1, il palazzetto di Messina esplode di gioia.

Time-out chiamato da Bonanno per rimettere la palla in attacco e sperare di segnare nella manciata di secondi residui. La rimessa è per Pennisi, passaggio a  Damiano Russo che dribbla i giocatori messinesi ma conclude basso, direttamente fuori campo.

Tripudio per il Basket School, terribile delusione per lo Sporting Club Adrano.

In alto