Archivio

Biancavilla. Dopo la tragedia annullate manifestazioni collaterali della festa della Patrona

Piazza_Roma

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Biancavilla. I terribili avvenimenti delle ultime ore hanno profondamente scosso l’intera comunità civile ed ecclesiale di Biancavilla. Il tragico epilogo di un dramma familiare ha turbato le coscienze dei cittadini che si apprestano a riabbracciare, proprio in questi giorni, la Santa Patrona, la Madonna dell’Elemosina, che il popolo biancavillese, da secoli, venera come protettrice della città.

Certi di interpretare il sentimento popolare, il sindaco Giuseppe Glorioso, il prevosto-parroco don Agrippino Salerno e il presidente dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina” Giuseppe Santangelo, congiuntamente, hanno ritenuto doveroso annullare i tradizionali fuochi d’artificio nel giorno della festa (domenica 30 agosto) e gli appuntamenti collaterali, come il concerto di musica classica in piazza Collegiata (sabato 29 agosto).

Si svolgeranno regolarmente i momenti religiosi e di preghiera previsti in programma, come  l’omaggio canoro di ringraziamento alla Madonna da parte del soprano di fama internazionale Dimitra Theodossiou, particolarmente legata alla Patrona di Biancavilla per essere sopravvissuta al naufragio della Norman Atlantic del dicembre 2014, che si svolgerà domani, sabato 29 agosto, alle ore 20, all’interno della Basilica.

Domenica 30, solennità di Maria SS. dell’Elemosina, rimangono confermati tutti gli altri momenti religiosi, come il Pontificale presieduto da mons. Giuseppe Marciante, vescovo ausiliare di Roma, alle ore 19, in piazza Collegiata e la processione dell’Icona bizantina della Madonna.

“Abbiamo ritenuto opportuno ribadire una connotazione squisitamente religiosa a queste Celebrazioni così attese dalla comunità”, scrive il sindaco Giuseppe Glorioso.

“Daremo un segno penitenziale a queste Celebrazioni estive – sottolinea il prevosto, don Agrippino Salerno – come cristiani siamo chiamati a rendere più forte e accorata la nostra supplica di misericordia a Dio per intercessione della Vergine Maria che porteremo tra le nostre strade come una Mamma che abbraccia i figli e che dona speranza”.  

In questo momento di dolore – spiega il presidente dell’associazione mariana, Giuseppe Santangeloci stringiamo ancora di più alla nostra Patrona, Madre d’amore. Oggi più che mai abbiamo bisogno di imparare l’amore nelle sue triplici dimensioni: per Dio, per il prossimo e per il creato, perché solo l’amore vero può edificare una comunità autenticamente umana in cui è rispettato il diritto di ogni uomo nelle sua dignità fondamentale”.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto