Eventi

Biodistretto della Valle del Simeto: occasione di progresso territoriale

WP_20160305_11_41_38_Pro

È di stamani presso i locali dell’ex tribunale di Paternò, il workshop promosso dal Presidio Partecipativo del Patto del fiume Simeto e dal Gas Simeto in merito alla promozione della costruzione di un Biodistretto nella Valle Simeto.

Il dibattito  è stato impreziosito, tra l’altro, dai contributi qualificati dell’Associazione Italiana dei Biodistretti, della Rete internazionale dei Bio Distretti (INNER), della Rete fattorie sociali.

Il lavoro di questi ultimi anni che ha portato alla costituzione del Patto di fiume Simeto mette  il nostro territorio in primissima posizione per intraprendere questa specifica azione che pone finalmente al centro il valore “Uomo” e  l’uso eco-sostenibile dell’ambiente.

Il  Bio-distretto punta decisamente alla costituzione di reti di impresa agricola, alimentare, turistica, dove il soggetto partecipante aggiunge al suo saper fare anche i vantaggi dell’organizzazione comunitaria e delle economie di scala, rimanendo nelle sue mani la filera produttiva sia a corto che nel lungo raggio, a differenza di ciò che accade con i consueti meccanismi dell’economia globalizzata che schiacciano i piccoli produttori avvantaggiando ingiustamente la fase dell’intermediazione del prodotto verso i grandi acquirenti.

Qui invece potremmo sintetizzare usando la frase: “piccolo è bello purchè aperto” alla collaborazione e a venir incontro tramite la qualità dei prodotti agricoli e non solo, alle richieste sempre più esigenti dei clienti i quali vogliono conoscere la storia che sta dietro al prodotto, si aspettano il rispetto del lavoratore e dell’ambiente.

Il “non solo” del periodo precedente è da intendere in senso positivo, ossia si prevede la messa in funzione del concetto di multifunzionalità, un esempio su tutti quello delle fattorie sociali, dove potrebbero trovare degno impiego tanti nostri ragazzi, così da rendere concreto il collegamento scuola- lavoro.

Importante sarà altresì il ruolo della migliore politica locale, la quale dovrà saper mettere in atto tutti quegli strumenti di valorizzazione del prodotto nostrano, quali ad es. la previsione di meccanismi premiali nei bandi di fornitura delle mense pubbliche o la messa a disposizione di infrastrutture per i mercatini locali.

Pietro Benina

 

WP_20160305_11_51_26_Pro

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto