Archivio

Blitz antidroga a Librino, borsoni di stupefacenti lanciati dai balconi per sfuggire all’arresto

droga_librino_sequestro

droga_librino_sequestroCatania. Maxi operazione antidroga della Polizia di Stato questa mattina a Librino, nell’ambito dell’operazione “Trinacria”. In azione personale del Reparto Volo di Reggio Calabria, del Reparto Prevenzione Crimine, dell’unità cinofile dell’U.P.G.S.P., equipaggi della Guardia di Finanza e Polizia Municipale che hanno perquisito appartemanti e garage in viale Moncada, monitorando il tutto anche con un elicottero. Durante i controlli, un uomo non ancora identificato ha gettato da un balcone due borsoni con oltre 5 Kg di marijuana e hashish, ancora perfettamente sigillati in pacchi per alimenti in sottovuoto. Secondo le nuove strategie di “economia aziendale” del quartiere, infatti, risulta meno dannoso disfarsi del bottino, per quanto costoso, piuttosto che farsi identificare e quindi incappare nelle maglie della giustizia.

Sono scattate, quindi, con l’ausilio delle unità cinofili, ulteriori perquisizioni domiciliari nei garages e nelle pertinenze, consentendo di rinvenire un ulteriore borsone, con oltre 3,5 Kg di marijuana e hashish, opportunamente murato in un intercapedine ma non per questo sfuggito all’infallibile fiuto di Jaugus e Vite, i cani antidroga.

La merce rinvenuta, per un totale di oltre kg. 8.5, era imballata in singole confezione, dai gr. 200 al kg cadauno, non ancora porzionata per la vendita al minuto ed il cui valore commerciale, al dettaglio, è assai rilevante, quantificabile in circa € 50.000,00.

Singolare il sistema di confezionamento della merce, in cellophane per alimenti,  sottovuoto, con doppio imballaggio, il più esterno dei quali contenente verosimilmente polvere di caffè, tipico odore che disturba il fine olfatto dell’unità cinofila, ma che nella circostanza non è stata tratta in inganno.

Ulteriori indagini sono in corso al fine di ricostruire l’organigramma della suddetta piazza di spaccio e di individuare l’autore del lancio.

L’intervento delle FF.OO., le cui diverse specialità hanno lavorato in perfetta sinergia, ha consentito, ancora una volta, di guastare i progetti dei pusher di zona  in occasione dei festeggiamenti del Ferragosto.

Nella medesima circostanza, la presenza della squadra dell’ENEL, all’uopo richiesta, ha consentito di verificare la posizione irregolare circa la fornitura di energia elettrica in quattro abitazioni, per i cui inquilini è scattata la denuncia a piede libero per furto aggravato.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto