Archivio

Bronte: Graziano Calanna è il nuovo sindaco della città del pistacchio

A cura di Ornella Fichera

43enne, avvocato, da 10 anni consigliere comunale: questo il profilo del neoeletto sindaco della città di Bronte, Graziano Calanna.
Tantissimi i cittadini che questa mattina hanno partecipato alla proclamazione ufficiale, che ha visto presente la famiglia di Calanna – il padre Nunzio, la mamma Tania e la moglie Claudia insieme al figlioletto Giordano –, gli assessori designati Antonio Leanza, Francesco Bortiglio, Nuccio Biuso e Angela Saitta e tanti futuri consiglieri comunali.
Un lungo applauso si è levato quando il presidente dell’Ufficio elettorale centrale, il dott. Antonio Zarrillo, ha reso ufficiale l’investitura, consegnando la fascia tricolore con lo stemma della Repubblica e del Comune al neo sindaco.

«Inizia una nuova era basata sul rispetto dei principi ribaditi in campagna elettorale, ovvero la partecipazione, la condivisione, l’onesta e la lealtà. – ha affermato il Calanna – La prima attenzione deve essere per forza rivolta alle persone che stanno male. In campagna elettorale ho potuto constatare come esistano delle realtà che non conosciamo e che nel silenzio e nella solitudine vivono veri momenti di difficoltà. Costoro hanno bisogno di sentire più vicine le istituzioni e noi faremo il possibile per aiutarli, perché è dovere della politica rispondere alle esigenze dei cittadini in difficoltà».

Poi il neosindaco ha ringraziato la sua squadra che gli ha permesso di vincere le elezioni: «Hanno compiuto un grande gioco di squadra. E’ stato bello vedere tanti amici e tantissimi giovani durante la campagna elettorale battersi per un progetto ed è ancora più bello oggi vederli qui. Insieme con loro e con la città tutta amministreremo questo paese con un solo obiettivo: il bene comune».
Lunedì 22 giugno alle 10,30 verrà proclamato il nuovo Consiglio comunale presso la sala consiliare “Nicola Spedalieri”.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto