Cronaca

Bronte. Premiati i cuochi Gina e Vincenzo Schilirò

Bronte valorizza i suoi “figli” che si distinguono nel lavoro.
L’Amministrazione comunale di Bronte, guidata dal sindaco Graziano Calanna, ha premiato gli chef brontesi, Gina e Vincenzo Schilirò, che, come si legge nella targa consegnata loro, “hanno dato lustro alla città di Bronte e confermato la rinomata abilità dei suoi cuochi, distinguendosi alla  Rassegna internazionale “Italian Style – Simposium Puglia” svolta al Centro fieristico “Etnafiere” di Belpasso”.
La cerimonia di consegna è stata effettuata all’inizio dei lavori del Consiglio comunale, convocato dal presidente Nino Galati: “Grazie a Gina e Vincenzo. – ha affermato il presidente – La loro bravura, la loro arte nello svolgere la professione, ha permesso alla nostra città di diventare ancora più famosa e conosciuta di quanto non lo fosse prima. Il cuoco  – ha continuato – è un ambasciatore che, con le sue creazioni gastronomiche, comunica i tratti salienti e peculiari della tradizione della gente. E chi assume l’onere e l’onore di divulgare la cultura gastronomica è il primo promotore del valore del proprio territorio”.
Particolarmente sentiti gli interventi dei consiglieri  Maria De Luca, Valeria Franco, Vitotiro Triscari, Gaetano Messina, Angelica Catania e Samanta Longhitano. “Siete stati bravi. – ha affermato in conclusione il sindaco Graziano Calanna – Questo premio è la testimonianza dell’impegno, della dedizione e della passione che riuscite a profondere nel vostro lavoro. Bronte – ha concluso – è fiera di voi”.

In alto