Politica

Bronte, sindaco e cittadinanza pronti alla protesta se non verrà potenziato il Punto Nascita

Ospedale

– di Ornella Fichera

Il sindaco di Bronte Graziano Calanna organizza per domenica 31 gennaio alle ore 11 una manifestazione pubblica in piazza Spedalieri, per manifestare contro l’inadempienza fino a questo momento dell’impegno che circa un mese fa presero la Regione e l’Asp di Catania.

Queste avevano promesso di occuparsi, entro il termine di 90 giorni concesso dal Ministero della Salute, del potenziamento del Punto nascita dell’Ospedale “Castiglione-Prestianni” di Bronte, a rischio chiusura per il basso numero di parti annuale.

Poiché i giorni trascorrono inesorabilmente senza che l’Asp e la Regione comincino i lavori di ripristino e potenziamento del personale, della strumentazione e delle strutture dell’ospedale, il sindaco e la cittadinanza tutta si dichiarano pronti ad ogni forma di protesta.

«Oggi – afferma il sindaco Calanna – poiché il tempo trascorre velocemente, è opportuno fare il punto della situazione, chiedendoci quale sia il crono programma degli interventi che l’A.S.P. di Catania è tenuta a svolgere, come esso sarà assicurato e se gli Enti competenti hanno garantito le necessarie risorse finanziarie. Nonostante la deroga ottenuta il 31 dicembre scorso, infatti, è bene che tutte le forze politiche e sociali siano vigili ed attente affinché il traguardo non sfugga».

E Calanna alla manifestazione ha invitato i senatori e tutta la deputazione nazionale regionale eletta nel territorio, i sindaci dei Comuni di Randazzo, Maletto, Maniace, Cesarò, San Teodoro, Santa Domenica Vittoria, Floresta, Roccella Valdemone, Malvagna e Castiglione di Sicilia. Con loro la Giunta ed il Consiglio comunale le parrocchie, le associazioni, i circoli di Bronte, gli ex sindaci, i presidenti ed i consiglieri degli ultimi Consigli comunali.

«E’ arrivato il momento di unificare risorse e voci – continua il primo cittadino – per fortificarle ancor di più e dare consistenza all’impegno che ognuno di noi ha svolto a garanzia dei diritti della popolazione».

«Se sarà il caso – conclude il primo cittadino – andremo insieme a Palermo. Non ci fermeremo fino a quanto il Punto nascita di Bronte non verrà potenziato e riprenderanno regolarmente i lavori di ristrutturazione. Il Punto nascita è un nostro diritto, non intendiamo privarcene».

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto