Cronaca

Bronte, topi d’appartamento arrestati grazie a segnalazione al 112

Bronte. Avevano pianificato il colpo per bene, entrando in casa di un’anziana in piena notte mentre questa non era in casa. È accaduto in contrada Quintalani, la scorsa notte, dove due catanesi, il 30enne Verga Vincenzo ed un 16enne, si sono introdotti in un’abitazione, svaligiandola. Qualcuno però si è accorto di strani movimenti nell’appartamento ed ha segnalato il fatto al 112. Proprio grazie a questa segnalazione i carabinieri della stazione di Bronte hanno tratto in arresto i due, dopo che questi hanno tentato la fuga a bordo della Fiat 600 con cui erano giunti a Bronte da Catania. L’inseguimento, conclusosi in via Monfalcone, ha anche permesso il recupero della refurtiva (denaro e preziosi) che è poi stata restituita alla vittima.

L’autovettura è stata sequestrata mentre gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati rispettivamente associati al carcere di Catania Piazza Lanza ed al Centro di Prima Accoglienza per minori di Catania.

In alto