Archivio

Bronte. Un altro (lieve) terremoto conferma una probabile ripresa dell’attività vulcanica

Bronte. Alle 23:41 dell’8 giugno 2015, la sala sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato una nuova scossa di terremoto nel territorio di Bronte. L’entità del sisma è di magnitudo 2.0, avvenuto ad una profondità di 29Km.

Si tratta del secondo fenomeno odierno in provincia di Catania (clicca qui per saperne di più) e dell’ennesimo sisma in Sicilia orientale, che si somma ai tanti che si stanno verificando non solo nel distretto dell’Etna, ma anche a largo della costa ionica, a nord di Milazzo (Me) e nell’area delle isole Eolie. I tremori, per fortuna tutti di lieve entità, molto probabilmente sono legati all’attività vulcanica in corso sull’Etna o a probabili eruzioni che si potrebbero verificare anche nel vulcano Stromboli. La situazione, come sempre, è monitorata dagli specialisti ed è sotto controllo.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

terremoto_bronte_8_giugno

In alto