Cronaca

Calci e pugni alla convivente e al figlio neonato. Arrestato

Calatabiano. Un rumeno di 26 anni è stato arrestato la scorsa notte dai carabinieri della locale stazione per maltrattamenti e lesione personale. I militari, chiamati dai vicini, sono intervenuti nell’appartamento del 26enne dove a causa di futili motivi l’uomo stava litigando con la convivente, una connazionale di 25 anni. L’uomo era in uno stato confusionale, probabilmente in preda all’alcool, ed è stato accertato che poco prima dell’arrivo dei carabinieri aveva aggredito con calci e pugni la donna ed il figlio neonato.

Le vittime sono state trasportate e medicate all’Ospedale di Taormina e per le lesioni subite giudicate guaribili rispettivamente in 10 e 6 giorni. L’arrestato è stato associato nel carcere di Piazza Lanza, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

PER RESTARE AGGIORNATI SULLE NOTIZIE SI PUÒ SEGUIRE LA GAZZETTA CATANESE.IT ANCHE SU FACEBOOK, CLICCANDO QUI.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto