Cronaca

Calci e pugni alla moglie davanti ai figli minori, arrestato

Gravina di Catania. Anni di matrimonio, ma anche di vessazioni per una donna di 37 anni che ieri sera ha subito l’ennesimo episodio di violenza da parte del marito, suo coetaneo, tra l’altro ristretto agli arresti domiciliari.

Quello di ieri sera è stato però un episodio più violento del solito, con calci e pugni sferrati alla donna al culmine di una lite per futili motivi. Il tutto sotto gli occhi dei due figli, di 4 e 8 anni.

La vittima ha chiesto aiuto al 112 consentendo, nel giro di pochi minuti, l’intervento di una pattuglia del radiomobile che, entrata nell’abitazione, ha bloccato ed ammanettato il marito. La donna, tramite un’ambulanza del 118, è stata trasportata all’Ospedale Cannizzaro di Catania dove i medici, dopo averla visitata e medicata, le hanno riscontrato lesioni guaribili in dieci giorni. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza con le accuse di lesioni personali  e maltrattamenti in famiglia.

In alto