Sport

Camplone: “Vincere non è facile, ma la voglia c’è”

 

TORRE DEL GRIFO – Il Calcio Catania ha presentato ufficialmente in conferenza stampa, pochi minuti fa, l’allenatore Andrea Camplone.

Affiancato dall’amministratore delegato Pietro Lo Monaco e dal direttore sportivo Christian Arguto (fresco di rinnovo contrattuale), Camplone si è presentato ai giornalisti con garbo e determinazione, senza sottrarsi alle numerose domande.

“Appena mi ha chiamato il direttore ho preso il primo aereo e sono corso qui.” Queste le prime parole del tecnico, che ha poi espresso ulteriori considerazioni. “Questa è una società importante, stiamo facendo buone cose e stiamo costruendo una squadra competitiva. Vincere non è mai facile, la voglia però c’è e spero di poter entrare nella storia di questa società”.

“Camplone non ha bisogno di presentazioni – esordisce Lo Monaco – lo abbiamo preso con cognizione di causa. Avevamo bisogno di riappropriarci di un nostro terreno, che è quello di giocare in una certa maniera, senza mai rinunciare a giocare. Non pensiamo si potesse prendere un migliore interprete. Da una parte ci sarà la nostra voglia di fare il salto di categoria, dall’altra il desiderio del tecnico di affacciarsi al panorama calcistico nazionale, per questa ragione credo che riusciremo a raggiungere gli obiettivi”.

Le risposte del nuovo allenatore rossazzurro danno una chiara immagine del Catania che sarà. Nessun calciatore al momento può ritenersi titolare, sarà lo stesso Camplone a valutare impegno e idoneità al nuovo modulo. “Parlerò con Lodi, per me dovrebbe giocare davanti alla difesa. È normale che intorno a lui dobbiamo metterci persone che corrono, è un playmaker fondamentale per il mio 4-3-3”.

Mercato. Agli acquisti già ufficializzati, Lo Monaco e Arguto hanno detto che si aggiungeranno altri 2-3 innesti. Per il resto, l’organico manterrà la struttura che aveva già la passata stagione. 

Presentato anche lo staff tecnico della prima squadra: oltre ad Andrea Camplone, con il ruolo di allenatore e responsabile tecnico, vi sono Maurizio Tacchi (allenatore in seconda), Marco Onesti (allenatore portieri), Salvatore Lalinga (responsabile preparazione atletica), Ivan Francesco Alfonso (video analyst) e Emanuele Passanisi (team manager). 

Lo Monaco ha anche annunciato imminenti novità anche per il settore giovanile, su cui la squadra continuerà a puntare. 

 

Andrea Camplone è nato a Pescara il 27 luglio 1966. Ha conquistato una promozione in serie B con il Perugia nella stagione 2013/2014 ed ha guidato anche il Bari, il Lanciano, il Martina, la Cavese, il Benevento ed il Cesena. Con il Catania ha sottoscritto un contratto annuale, con riserva di rinnovo per la stagione 2020/21. 

 

Andrea Camplone
In alto