Cronaca

CARA Mineo, operatori da tre mesi senza stipendio

Mineo. In mezzo al grande vortice di polemiche che girano intorno al C.A.R.A. di Mineo si aggiunge anche la protesta degli operatori del centro, da tre mesi senza stipendio.

Attraverso una nota stampa esprimono il loro disappunto sulla questione, dopo settimane di attesa e rassicurazioni che ad oggi non hanno portato a nulla. “Cosa succederebbe se domani tutti questi operatori incrociassero le braccia? Pensare ad una guerra civile sorge spontaneo” scrivono.

Dura la posizione degli operatori anche nei confronti dei sindacati: “Nel contempo la schiera  di Don Chisciotte (i sindacati), si fanno battaglia tra loro, a colpi d’infiammati discorsi su eventuali scioperi, di manifestazioni eclatanti, per poi placare  i loro spiriti bollenti tra un bagno e un mojito ; ai disillusi operatori non resta che un “armatevi e partite”.

“Oggi 28/07 attendiamo ancora i nostri stipendi – conclude la nota -, di scuse ne abbiamo sentite fin troppe, non possiamo più svolgere le nostre mansioni con l’animo di servi della gleba, e continuare ad essere Invisibili allo Stato, Al Prefetto a chicchessia!”

 

In alto