Cronaca

Carrozzeria sequestrata torna operativa, nuovo intervento della polizia

Catania. Era stata posta sotto sequestro appena due giorni prima e ieri, la carrozzeria di via Maria Gianni a Picanello, durante un nuovo controllo del territorio, gli agenti del commissariato Borgo – Ognina hanno notato un’auto uscire dalla suddetta officina guidata da un soggetto in uniforme da lavoro. Appostatisi in zona, gli agenti hanno appurato che all’interno dell’anzidetta carrozzeria vi erano 5 operai intenti a lavorare sulle auto che si trovavano all’interno. Tutti i dipendenti venivano indagati in stato di libertà poiché, nonostante i sigilli e il divieto di proseguire l’attività in argomento, continuavano a lavorarvi. L’unica cautela adottata dal titolare è stata quella di coprire il sigillo apposto dai poliziotti sulle attrezzature con un grande foglio di carta,fermato con del nastro adesivo.

Ricordiamo che l’attività era stata chiusa poichè totalmente abusiva ed il titolare è stato denunciato anche per il furto di energia elettrica. Non è chiaro se l’intento dei lavoratori era quello di ultimare soltanto le auto prese in consegna (in ogni caso violando i sigilli) o se l’attività era stata ripresa a tutti gli effetti in barba all’attività delle forze dell’ordine.

In alto