Archivio

Casa a luci rosse con “massaggiatrici” cinesi. Arrestata una donna

Catania. La segnalazione è partita dai residenti della zona, ormai divenuta la China-town di Catania, ed i carabinieri, attraverso adeguati appostamenti e studio degli annunci su internet, hanno constatato l’anomalo via vai di uomini di ogni età nell’appartamento di via Giordano Bruno e ieri sera hanno deciso di fare irruzione trovando la responsabile, la 43enne cinese  XIA AIZHEN (arrestata), e due donne cinesi seminude, di 46 e 47 anni, che  intrattenevano  alcuni clienti. Sono stati gli stessi clienti a confermare che. dietro pagamento di 50€, ai massaggi si aggiungevano prestazioni sessuali extra.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto