Archivio

Catania. Bianco promette: “In pochi mesi la pista ciclabile su uno dei più bei Lungomare d’Europa”

Nella giornata di ieri il sindaco Bianco ha presentando il nuovo progetto per la creazione di una pista ciclabile al lungomare di Catania, alle associazioni ambientaliste e dei ciclisti – Salvaiciclisti e Comitato Lungomare Liberato, Catania Bike Festival, Ruote Libere, Mobilita Catania, Mobilità sostenibile e civiltà a Catania.
All’incontro erano presenti anche l’assessore alla Mobilità Rosario D’Agata,  del prof. Giuseppe Inturri, delegato del Rettore dell’Università di Catania per la Mobilità, del capo di Gabinetto Massimo Rosso e del consulente del Sindaco Francesco Marano.
Tra qualche mese verrà realizzata la nuova pista ciclabile di circa due chilometri di lunghezza che congiungerà piazza Europa e Mancini Battaglia. La pista, che avrà un costo di 150.000 euro, sarà realizzata lungo la carreggiata lato mare, con una doppia corsia di un metro e venticinque più un metro e venticinque.

Enzo Bianco ha dichiarato in merito:

“In pochi mesi la pista ciclabile su uno dei più bei Lungomare d’Europa sarà pronta e questo è un notevole passo in avanti per la Catania che guarda anche al turismo oltre che alla Mobilità sostenibile e vuole valorizzare il proprio territorio”.”A spingermi a prendere questa decisione è stato certamente anche il successo della manifestazione del Lungomare Liberato.” Un’altra bella notizia che sul marciapiede del Lungomare sarà realizzata anche una pista per la corsa e la passeggiata veloce che sarà donata alla città di Catania dalla Fidal, la Federazione italiana di Atletica leggera”.

Il prof. Inturri ha dichiarato:

“Questa pista rappresenta una lodevole iniziativa ed è certamente il punto di arrivo dell’esperienza del Lungomare Liberato. Ma potrà essere soprattutto il punto di partenza per una convivenza sicura, sempre più auspicabile tra bici e auto, che va estesa a tutta la città con una rete di percorsi ciclabili da raccordare tra di loro creando una rete sempre più fitta, con segnaletica dedicata e rastrelliere per la sosta”.


Viola Sorbello, in qualità di portavoce di Salvaiciclisti ha dichiarato:

“Siamo molto contenti di questa notizia ma non avevamo dubbi sulla visione ampia e moderna che il sindaco Bianco ha della Mobilità. Non vogliamo certo eliminare le auto, ma creare un’alternativa, non soltanto incrementando l’uso delle bici ma rendendo la città più a misura, per esempio, di bambino. Per questo continueremo a dialogare con l’Amministrazione per liberare progressivamente la città, e in particolare il centro”.

Cettina La Fata

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto