Sport

Catania-Catanzaro 1-2: i calabresi bissano il successo in campionato ed eliminano i rossazzurri

Partita infrasettimanale per il Catania, impegnato nel turno eliminatorio della Coppa Italia di Serie C e seconda sconfitta interna stagionale sempre ad opera dello stesso avversario: il Catanzaro.

La squadra di Auteri, infatti, dopo aver vinto la gara di campionato per 2-0 s’impone stavolta per 2-1 al termine di una partita segnata da episodi ed errori individuali.

Sottil rivoluziona la squadra rispetto al campionato, seppur confermando l’ormai consueto 4-3-3 e sotto gli occhi attenti dei pochi spettatori presenti, lancia dal primo minuto, il neo acquisto Vincenzo Sarno. Insieme all’ex Padova, trovano spazio nell’undici titolare anche Pulidori, Lovric, Bucolo, Brodic ed il riesumato Marchese, tornato in campo dopo 6 mesi. Dopo una fase di studio in cui le due squadre mostrano un discreto possesso palla è il Catanzaro a rendersi pericoloso con un tiro velenoso dalla distanza di Derisio deviato malamente da Pulidori sul palo. I calabresi mostrano ottime individualità e se da una parte Sarno prova giocate di fino, dall’altra Giannone dimostra di essere un giocatore di altra categoria.

Così quando il primo tempo sembra avviarsi alla conclusione con il punteggio di 0-0, un tiro da oltre 30 metri effettuato da Eklu s’infila all’incrocio dei pali beffando un Pulidori poco attento. Catania sotto e atmosfera del Massimino ancora più fredda dei 7 gradi segnati dal termometro.

Inizia la ripresa ed il Catania prova a riprendere la partita e dopo appena 7 minuti ecco il pareggio. Splendido traversone dalla sinistra di Marchese, Sarno rimette al centro e Curiale deposita in rete da pochi passi. È un goal che il numero 11 rossazzurro aspettava da oltre tre mesi ma pochi minuti dopo lo stesso Curiale dimostra che il periodo nero non è passato. Il bomber italo-tedesco, infatti, riesce a soffiare palla al portiere avversario ma, a porta totalmente vuota, calcia a lato. A quel punto sia Sottil che Auteri iniziano la girandola di sostituzioni e il tecnico catanzarese indovina il cambio giusto. L’attaccante Bianchimano, infatti, approfitta di una papera colossale di Pulidori rubandogli palla e la deposita in rete a porta sguarnita. Terza rete in 4 giorni per l’attaccante appena prelevato dal Perugia.

Il Catania prova a reagire ma nonostante l’ingresso dei vari Di Piazza, Manneh e Barisic il punteggio rimane invariato. Catania eliminato e Catanzaro che avanza al turno successivo dove affronterà il Trapani.

Adesso per i rossazzurri testa al campionato dove domenica saranno impegnati sul difficile campo della Vibonese. Nel giorno in cui la FIGC ha annunciato che le promozioni in Serie B passano da 4 a 5, continuare a vincere rimane obbligatorio!

In alto