Archivio

Catania conferma il suo rapporto con il libro e la Cultura

campiello 1

Il prossimo 8 luglio nella Corte Mariella Lo Giudice del Palazzo della Cultura avrà luogo la cinquantatreesima edizione del Premio Campiello. In merito a tale atteso evento culturale, il sindaco Bianco alla presenza dell’ assessore alla Cultura e al Turismo Orazio Licandro, l’imprenditrice Ornella Laneri e Brunella Bertolino ha dichiarato:

“Catania conferma il suo rapporto forte con il libro e la Cultura. Il Campiello è uno dei più importanti premi letterari italiani. Nella scorsa edizione per la prima volta Catania è stata individuata tra le cinque sedi finaliste e quest’anno la scelta è stata ripetuta per l’accoglienza da parte dell’Amministrazione comunale ma anche per la grande partecipazione di pubblico. Questa iniziativa va ad aggiungersi a quelle come il Maggio dei libri e dell’Autobooks. Di quest’ultimo, che sta svolgendo un’importante funzione di diffusione dei libri, ho recentemente ho parlato con il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, che mi ha simpaticamente chiesto il permesso di ‘copiarla’ anche nella sua città. Ovviamente siamo orgogliosi del fatto che Catania ogni giorno di più affermi il suo rapporto con il libro e con la Cultura”.


In tale evento, organizzato dal Comune e dallo Sheraton di Catania, saranno presenti oltre i cinque finalisti del premio che sono: Marco Balzano, Paolo Colagrande, Vittorio Giacopini, Carmen Pellegrino e Antonio Scurati, che parkeranno dei loro libri. I libri dei quali si parlerà sono: “L’ultimo arrivato” (Marco Balzano), “Senti le rane” (Paolo Colagrande), “La mappa” (Vittorio Giacopini), “Cade la terra” (Carmen Pellegrino) e “Il tempo migliore della nostra vita” (Antonio Scurati).


In merito al Premio Campiello, Licandro ha dichiarato: “Anche quest’anno dunque avremo un appuntamento letterario di grandissimo livello: una delle serate finali di quel Campiello, istituito nel 1962 per volontà degli industriali del Veneto, che viene assegnato ogni anno, da una giuria tecnica e da una popolare, a opere di narrativa. Volumi che hanno segnato la storia della letteratura italiana svolgendo un’importante ruolo di promozione della lettura. Il Cortile Platamone si conferma poi uno dei poli più vitali e suggestivi della vita culturale della città”.
Ornella Laneri ha aggiunto: “Dal 2006 il Premio per presentare i finalisti, organizza, prima della proclamazione del vincitore, cinque incontri in altrettante grandi città italiane. Lo scorso anno l’appuntamento di Catania fu tra i più riusciti e vi assistettero settecento spettatori nonostante ci fossero soltanto tre dei finalisti. Quest’anno, visto che avremo la cinquina al completo, ci aspettiamo un’affluenza anche maggiore”.

Cettina La Fata

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto