Cronaca

Catania, controlli nelle macellerie. Sequestrati 500 kg di carne

Catania. I NAS di Catania in collaborazione con i Carabinieri del Comando Provinciale di Catania hanno eseguito un blitz nelle macellerie di piazza Carlo Alberto, zona della storia fiera di Catania. Ben otto macellerie, tra via Pacini e via Grotte Bianche, sono state sanzionate per la cattiva conservazione delle carni e le scarse condizioni igieniche. In particolare è avvenuto:

  • il sequestro di complessivi kg. 500 di carni fresche lavorate, tritate, insaccate e sezionate, per le gravi carenze-igienico sanitarie riscontrate;
  • la chiusura immediata di un laboratorio di produzione di carni abusivo e la sospensione di 3 attivitàper la presenza di numerosi lavoratori “in nero”.

Sono state attenzionate le carni esposte all’aperto, spesso invase dalle mosche, prive della prescritta tracciabilità e, quindi, di provenienza sospetta, sprovviste di bollatura sanitaria, trattate con “polverine” anonime di cui si attende l’esito analitico, attualmente in corso.

Sono emersi preoccupanti aspetti che denotano la scarsa  disciplina nella conservazione degli alimenti oggetto di vendita al dettaglio.

L’ammontare delle sanzioni si aggira intorno a 50mila euro.

In alto