Cultura

Catania. Domenica 16 ottobre magistrati, avvocati, storici dell’arte e giovani attori “in strada”

convitto-presentazione-2

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Un viaggio attraverso la storia di Catania accompagnati da storici dell’arte, magistrati, principi del foro, giovani volontari e allievi di una scuola di teatro che animeranno le visite guidate della quinta FAImarathon in programma domenica 16 ottobre in tutta Italia con accurate drammatizzazioni degli episodi storici.
Presentata oggi a Catania, nell’aula magna del Convitto Cutelli, la 5° edizione della FAImarathon d’autunno, la manifestazione del Fondo Ambiente Italiano che, coinvolgendo in tutta Italia oltre 600 luoghi d’interesse artistico, paesaggistico e sociale, proporrà 150 itinerari tematici e visite a contributo libero per vivere una giornata da “turisti a casa nostra” e sostenere il recupero e la fruizione dei beni monumentali, patrimonio del Belpaese. Erano presenti Antonella Mandalà (capo delegazione Fai Catania), Marilisa Spironello (responsabile del Gruppo Giovani del Fai Catania, che organizza questo evento autunnale), le delegate Marina Cafà, Melita Leonardi e Maria Licata, il preside e la vicaria del Convitto Cutelli,Giuseppe Sciuto e Maria Luisa Liuzzo.
La FAImarathon di Catania sarà dedicata alla storia della città attraverso un percorso tra storia, arte e cultura. Accompagnati da personaggi storici in costume e drammatizzazioni delle principali vicende del passato di Catania, i giovani volontari del Fai coinvolgeranno i visitatori con letture, racconti, miti e leggende del territorio e del monumento. Quattro i luoghi simbolo della città per la FAImarathon d’autunno: sono il Castello Ursino, il Teatro greco-romano, il Convitto Cutelli e la Casa del Mutilato, edificio mai aperto prima e che rappresenta la storia della città nella prima metà del 900’: risale all’epoca fascista, ed è estremamente interessante per la sua unicità e valenza storica.
A guidare i visitatori, insieme a storici e cultori di storia dell’arte, coinvolti anche magistrati, avvocati penalisti, giovani volontari in costume d’epoca e i piccoli allievi della scuola di teatro del Gatto Blu. Un video girato nei vari siti dal filmmaker Alberto De Luca documenta le attività in programma.

GRUPPO FAI | CATANIA “Viaggio emozionale nella storia di Catania”
IL PROGRAMMA
L’inizio del viaggio trae spunto dalla dominazione romana, motivo per cui si è scelto di individuare come prima tappa, il Teatro greco-romano dove i partecipanti alla manifestazione saranno accolti dai giovani volontari del FAI che spiegheranno brevemente il monumento per lasciare poi spazio alla lettura di alcuni
passi delle Verrine, serie di orazioni scritte da Cicerone in occasione della causa che gli venne affidata dai Siciliani contro il propretore di Roma, Gaio Licinio Verre, ad opera di avvocati e giudici catanesi che si cimenteranno in questa particolarissima impresa teatrale, accogliendo di buon grado l’invito del FAI Giovani. Pertanto si ringraziano per la disponibilità e la sensibilità mostrata il dott. Carlo Caponcello e gli avvocati Vincenzo Trantino e Carmelo Peluso.
Dal Teatro greco-romano al Castello Ursino, emblema della dominazione sveva dove, dopo la consueta spiegazione del luogo affidata, oltre che ai giovani del gruppo FAI, ad un esperto d’eccezione di Castelli il Delegato FAI prof. Eugenio Magnano di San Lio, si potrà assistere alla narrazione degli intriganti racconti su “Federico II e le sue donne” messo in scena dalla Dott.ssa Elena Granata del Comune di Catania.
Il viaggio nella storia della città arriverà al periodo borbonico con la visita al Convitto Nazionale Cutelli terza tappa della Fai Marathon, in cui dopo una breve visita della corte guidati dal prof architetto Dario D’Antoni docente dell’Istituto e dai giovani del gruppo FAI Giovani si accedere all’aula magna, spazio nel quale verrà offerta, dopo l’introduzione storica della delegata FAI prof.ssa Melita Leonardi, la lettura di alcuni passi delle cronache dell’insurrezione del 1837 e del processo agli insorti ivi celebrato, grazie ai giovani attori della scuola “Teatro dei Piccoli” del Teatro Gattoblu, diretti da Francesca Agate. Processo che si concluse con la condanna a morte degli insorti che vennero giustiziati in quella che da quello storico momento, fu chiamata Piazza dei Martiri.
L’ultima tappa in senso cronologico sarà la visita ad un bene mai aperto prima e che rappresenta la storia della città nella prima metà del 900’, la Casa del Mutilato di epoca fascista, edifico estremamente interessante per la sua unicità e valenza storica. In questo bene la narrazione delle vicende del periodo e la descrizione architettonica sarà affidata ai volontari del FAI Giovani guidati dal dott. Luigi Sapienza con il supporto storico delle delegate FAI dott.ssa Teresa di Blasi e dott.ssa Marina Cafà che intratterranno i visitatori parlando anche della grande Guerra in cui l’Italia venne trascinata nel Fascismo. Questo bene è riservato solo ai soci FAI o a chi, nell’occasione, si iscriverà al FAI, per volere della Fondazione, che intende così riservare un trattamento privilegiato ai suoi aderenti che con la loro iscrizione annuale sostengono il FAI.

ORARI APERTURA
Tutti i luoghi della FAI MARATHON 2016 saranno aperti dalle h 9,30 alle h 13,30 e potranno essere visitati indipendentemente dall’ordine nel quale vengono proposti, in base alle preferenze e alle suggestioni suscitate.
ORARI VISITE
Ogni ora c.a. a partire dalle 9:30
ORARI DRAMMATAZZAZIONE:
Teatro Greco-Romano ore 10;
Castello Ursino ore 11.00 e ore 12:00;
Convitto Cutelli: ore 10.30, 11.30, 12.30.

GRUPPO FAI | ACIREALE

l gruppo FAI giovani di Acireale organizza l’apertura di due siti della città.
Santuario Maria SS. di Loreto orario 11.30 -13.00 / 15.00-18.00.
Durante la giornata sarà possibile conoscere la storia, l’arte e alcuni dei personaggi più significativi che hanno accompagnato la vita del Santuario di Loreto, attraverso la visita guidata di giovani e giovanissimi accompagnata da simpatiche performance con brevi scenette recitate.
SOLO per i SOCI FAI Casa Scudero-Fichera (oggi Amico) orario 11.00-13.00 / 15.00-18.00 che costituisce un significativo esempio di villa rurale dell’Etna. Per l’occasione sarà possibile visitare l’ex palmento e conoscere l’antico sistema di produzione vinicola con l’aiuto di foto storiche. Durante la giornata ci sarà la degustazione del vino offerto dalle Cantine Murgo servito in calici messi a disposizione dalla ditta Todo Noleggi.

GRUPPO FAI | GIARRE

Il gruppo FAI giovani di Giarre organizza il percorso dal titolo: Storia, tempo e memoria: il lungomare di Riposto offrendo alla città l’apertura di questi siti: Santuario della Madonna della Lettera e l’antistante Piazza del Commercio Si prosegue e si incontrerà il mercato ittico in stile liberty, l’Istituto tecnico nautico “Luigi Rizzo” (altro sito da visitare), a seguire la casa Mastrazzi (ciò che rimane dell’originario nucleo di case di pescatori) e infine il porto vecchio. Lungo tutto l’itinerario si incontreranno ben 6 orologi solari e all’ Istituto nautico è anche presente un planetario.

Durante FAI Marathon le visite dei luoghi saranno a contributo libero, a partire da 2 euro. Sarà possibile iscriversi per la prima volta al FAI direttamente sul posto ad un costo agevolato di soli 29 euro anziché 39 iscrizione singola e agli iscritti saranno dedicate aperture eccezionali e corsie preferenziali.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto