Ultimora

Catania. I precari del Bellini proclamano lo stato d’agitazione

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Il primo maggio è festa dei lavoratori per tanti ma certamente non per i lavoratori precari del teatro Massimo Bellini con riposo forzato e mobilitazione. Scadrà il 30 di aprile il contratto per i lavoratori del teatro Bellini che da oltre venti anni sono considerati stagionali e poiché dopo anni di battaglia e tante promesse non è ancora cambiato nulla, i lavoratori sono stanchi di questa situazione e meditano azioni eclatanti. Insieme alle loro famiglie infatti, hanno ricevuto tante promesse, ma nessuna vera novità e vivono in uno stato di ansia e precariato penenne. “Ma dove sono le istitutzioni che tanto hanno promesso e poco o nulla mantenuto. Dov’è il sindaco di Catania, nonché presidente del teatro Massimo Bellini, Enzo Bianco? Cosa sta facendo la Regione? – si domandano tutti i sindacati che rappresentano i lavoratori dell’ente – Ancora una volta siamo di fronte al nulla di fatto e oggi i lavoratori sono sul piede di guerra. A fine aprileinfatti – continuano i sincalisti – scade l’esercizio provvisorio regionale e alle tante promesse ricevute si aggiungono ipotesi più o meno realizzabili anche perché neanche alcuni bilanci degli anni scorsi non sono stati ancora presentati e ciò complina ulteriormente la situazione.
Ma come si fa a giocare così con la vita delle persone?” si chiedono.
Lavoratori e sindacalisti, tutti insieme e tutti molto arrabbiati e insoddisfatti da una politica solo parole e niente fatti, annunciano lo stato di mobilitazione.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto