Politica

Catania. Piano riequilibrio: Girlando, “Attendiamo di leggere testo Cdm”

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

“Per il momento, in attesa di leggere il testo del Decreto Legge sulla Gazzetta ufficiale, possiamo dire che ci sono soltanto due certezze: che il termine per riformulare il Piano di riequilibrio finanziario è stato prorogato dal 30 giugno al 30 settembre, e che sulle modalità di riformulazione del Piano avremo un definitivo chiarimento”.
Lo ha detto l’assessore al Bilancio del Comune di Catania Giuseppe Girlando commentando la notizia che il Consiglio dei Ministri ha varato, nella seduta di lunedì scorso, un Decreto Legge comprendente anche una variazione alle disposizioni contenute nella Legge di Stabilità approvata il 28 dicembre del 2015 riguardo i Comuni che hanno dichiarato il pre-dissesto come Catania.
“Nella seduta del 31 maggio ha ricordato Girlandonell’ambito del controllo semestrale del Piano di riequilibrio varato nel 2013 dal Comune di Catania, dalla Corte dei conti ci era stata segnalata, legittimamente, un’interpretazione restrittiva della legge di Stabilità sulla modifica del Piano: quella di non consentire interventi sulle previsioni sbagliate, riguardanti i tagli ai Comuni da parte di Stato e Regione e l’emersione di debiti fuori bilancio e passività potenziali. Noi sostenevamo invece che la volontà del legislatore fosse quella di consentire modifiche più ampie e avevamo sollecitato un intervento che chiarisse l’interpretazione della norma”.
“Attendiamo dunque adessoha concluso Girlandodi leggere il testo del Decreto Legge che sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale”.

In alto