Cronaca

Catania, rapinano una banca. Arrestati grazie alla segnalazione di un testimone

Catania. Li ha visti uscire dall’istituto di credito che avevano appena rapinato, Banca Sviluppo Economico di via XX Settembre, e fuggire a bordo di una Fiat Panda rossa, di cui ha memorizzato il numero di targa. Subito dopo la chiamata al 113 e la descrizione di quanto aveva visto: cosi un testimone ha permesso l’arresto di una banda di rapinatori.

Scattato l’allarme, il tempestivo intervento della polizia ha permesso a tre volanti di rintracciare l’auto dei rapinatori in via Monserrato, angolo via Caronda. All’interno della Panda sono stati rinvenuti circa 7.300 euro tra banconote e monete ed un orologio, frutto della rapina appena eseguita, e l’occorrente utilizzato dai ladri per nascondere il volto: scaldacollo, occhiali da sole e berretti. Per i tre malviventi sono scattate le manette per rapina aggravata in concorso. Si tratta di: TRINGALI Cosimo, catanese, classe ’71, in atto sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali, ISAIA Elvis Michael, catanese, classe ’95, e RUMASUGLIA Gianluca, catanese, classe ’86.

Intanto presso gli uffici della Questura si era presentato il Direttore dell’Istituto di Credito, accompagnato da alcuni dipendenti, al fine di sporgere denuncia. A questi è stata restituita la refurtiva.

In alto