Sport

Catania-Reggina 1-0: Sottil trova una ”Llama” vincente per infilzare la difesa calabrese!

Battendo in casa la Reggina, il Catania ritorna alla vittoria dopo due giornate e prova a riprendere la marcia verso la vetta della classifica.

La vittoria contro la squadra calabrese è giunta a soli 3 minuti dalla fine grazie ad una zampata vincente di Marotta su un grave errore del portiere ospite ma, nel complesso, i rossazzurri hanno meritato i tre punti al termine dei 90 minuti.

Le tante occasioni da rete non sfruttate (in particolare da Marotta che in un paio di occasioni è stato molto impreciso) hanno permesso alla Reggina di chiudersi sempre più in difesa e non concedere molto al Catania in fase di costruzione e ciò ha reso la manovra rossazzurra poco fluida e brillante e dagli spalti, a pochi minuti dalla fine, si sono avvertiti dei fischi per una partita che sembrava destinata al pareggio.

Poi all’87esimo Llama calciava un calcio d’angolo dalla sinistra forte e teso direttamente verso la porta. Il portiere reggino Confente saltava per prendere la palla ma non riusciva a trattenere la sfera sulla quale si avventava Marotta per il più facile dei tap in. Un goal liberatorio atteso per tutta la gara che consegnava i tre punti ai rossazzurri.

Sull’aspetto del gioco c’è una riflessione da effettuare: il Catania di Sottil non ha ancora espresso un calcio particolarmente brillante e per una tifoseria che fino ad un lustro fa era abituata a vedere le giocate dei vari Almiron, Barrientos e Gomez questo è un limite non da poco.

Ma oggi siamo al quarto campionato consecutivo di Serie C e in questo campionato dobbiamo apprezzare la forza e l’impegno di giocatori come Rizzo (ieri il migliore in campo) o la corsa e la spregiudicatezza di giovani come Manneh e Baraye. In LegaPro i campionati non si vincono con il bel gioco ma con la costanza nel fare più risultati positivi fino alla fine del campionato.

In tal senso, la vittoria contro la Reggina da la spinta giusta per affrontare i prossimi impegni, a cominciare dal recupero di martedì prossimo a Matera contro la squadra locale.

Il Catania ha l’obbligo di vincere e con il recupero di calciatori come Llama (importante il suo ingresso in campo nella gara contro i calabresi) forse anche il gioco potrebbe subire l’evoluzione che tutti i sostenitori si attendono.

In alto