Cultura

Catania Rinasce: Dal 3 ottobre al via il quinto step della raccolta PORTA A PORTA.

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Al via il 3 ottobre il quinto step della raccolta differenziata porta a porta a Catania, avviata dall’amministrazione Bianco con il supporto del CONAI (Consorzio nazionale imballaggi),
Questa l’area coinvolta nel quinto step: Largo Podgora, piazza Galatea, piazzale Oceania, via Alberto Mario (fino al viale Libertà), via Asilo Sant’Agata (fino a viale Libertà), via Calatafimi (fino a via Gorizia), via Caltanissetta (fino a via Gorizia), via Cervignano, via Isonzo, via Mario Sangiorgi, via Martino Cilestri, via Messina, via Milazzo, via Montello, via Palmanova, via Pasubio, (fino a Corso Italia), via Piave, via Quintino Sella (fino a viale Libertà), via Ronchi, via Salemi (fino a via Gorizia), via Tagliamento, via Tolmezzo (fino a via Gorizia), via Umberto I (fino al viale Libertà), via vecchia Ognina (fino al viale Libertà), viale Africa (da piazza Europa fino a via Gorizia) e viale Jonio.
Le utenze coinvolte saranno 1.600 che, unitamente ai precedenti 4 step, coinvolgono in totale 18.200 famiglie.
Il Sindaco Bianco ha infatti fortemente puntato sulla  differenziata porta a porta avviandola, in attesa della nuova gara d’appalto dei rifiuti, nella parte della città in cui il servizio di nettezza urbana è di pertinenza di Palazzo degli Elefanti.
Per meglio garantire un’adeguata informazione a tutti gli utenti interessati, considerato il periodo estivo appena trascorso, l’assessore all’Ecologia ed Ambiente del Comune di Catania, Saro D’Agata, ha incontrato gli amministratori dei condomini interessati dal  quinto step a fine luglio, avviando con loro tutte le procedure necessarie per la consegna dei kit e dei contenitori necessari alla corretta separazione dei rifiuti..
“La raccolta differenziata porta a porta è uno dei cardini del cambiamento di questa città – dice il sindaco Enzo Bianco – Per realizzarla in maniera adeguata è fondamentale il rispetto assoluto delle indicazioni e delle modalità di conferimento. Nulla di particolarmente complicato, ma occorre la collaborazione di tutti.
D’Agata nel corso dell’incontro ha ribadito la necessità di attenersi scrupolosamente ad un corretto conferimento dei rifiuti, soprattutto dell’umido, per evitare sia le sanzioni previste dal Comune verso chi espone un rifiuto non conforme, sia ulteriori aggravi nella casse comunali quando il rifiuto non viene accettato dalla piattaforma di conferimento.
“Nel quinto step abbiamo riscontrato esigenze particolariha dichiarato l’assessore D’Agata – come la presenza di numerose case di riposo. Ecco perché agli amministratori di condominio che hanno determinate problematiche, il comune ha dato ampia disponibilità a valutare  tutte le soluzioni idonee al caso. Nel frattempo -sottolinea D’Agata- i nostri operatori hanno intanto iniziato la consegna dei kit e dei vademecum nell’area interessata al quinto step” .
Orazio Fazio, responsabile Gabinetto del Sindaco, ha inoltre ribadito che gli amministratori condominiali devono farsi portavoce delle regole dettate dal Comune, e che proprio per dare loro maggiore opportunità di informare i condomini coinvolti a settembre nel quinto step, si è giocato di anticipo, incontrandoli a luglio”.
La raccolta differenziata porta a porta si effettua conferendo le varie frazioni di rifiuto negli orari stabiliti (dopo le ore 20,00 ed entro le ore 22,30), secondo il calendario stabilito nei vari giorni della settimana che è diverso per le utenze domestiche (cioè le utenze familiari) e per le utenze non domestiche (uffici, negozi, artigiani ecc).

Calendario utenze domestiche:

  • Lunedì: Indifferenziato
  • Martedì: Organico
  • Mercoledì: Carta, cartone e cartoncino
  • Giovedì: Organico
  • Venerdì: Plastica e metalli
  • Sabato: Organico
  • Domenica: Vetro

Calendario utenze non domestiche:

  • Lunedì: Indifferenziato, Organico
In alto