Cronaca

Catania, sequestrate due attività abusive

20161031_114347Catania. Nell’ambito dei controlli disposti dal Questore Marcello Cardona, nella giornata di ieri gli agenti del Commissariato Borgo Ognina hanno eseguito un controllo presso un’autorimessa-autolavaggio sita in via Leucatia. Dal controllo è emerso che il titolare esercitava dette attività in modo del tutto abusivo e senza le autorizzazioni necessarie per quanto concerne lo smaltimento delle acque sporche e liquami nocivi nel sottosuolo.

Il gestore, che è risultato, altresì, sprovvisto di S.C.I.A., veniva denunciato in stato di libertà per il reato previsto dell’art.137 c.1 D. L.vo 152/06 e sanzionato al pagamento della somma di euro 5.164,00. L’autolavaggio veniva sequestrato penalmente, mentre l’autorimessa veniva sottoposta a sequestro amministrativo.

Atteso che i citati esercizi commerciali venivano condotti in modo abusivo i relativi atti verranno trasmessi alla Guardia di Finanza e all’Ispettorato del Lavoro, per quanto riguarda i profili legati all’evasione fiscale e al lavoro in nero.

Nei giorni scorsi, inoltre, è stata controllata un’officina meccanica di via Pietro dell’Ova: anche in questo caso il titolare gestiva in modo del tutto illegale; il predetto veniva indagato in stato di libertà per illeciti nello smaltimento di rifiuti speciali e l’attività veniva sottoposta a sequestro penale.

Sarà data, inoltre, comunicazione agli organi competenti per evasione fiscale.

 

In alto