Cultura

Catania. Tutto pronto per realizzare la galleria d’arte contemporanea

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

L’Accademia di Belle Arti di Catania creerà una Galleria d’arte contemporanea e design integrandola nelle proprie attività didattiche e istituzionali in un’area, concessa in comodato d’uso dalla Giunta comunale, dell’ex istituto Monterosso, in via Leucatia 70, dove si trova anche l’Assessorato alla Pubblica istruzione.
“La nostra Amministrazione – ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco -, considerato il rinnovato interesse dei Catanesi, degli abitanti della Città Metropolitana e dei turisti per le manifestazioni artistiche, prosegue con il massimo impegno sulla strada della valorizzazione della cultura sostenendo quella realtà di grande valenza che è l’Accademia di Belle arti, unica istituzione di questo tipo nella Sicilia orientale, che intende dar vita a una Galleria d’arte contemporanea e design e a laboratori didattici e altre attività per i giovani allievi”.
“Finalmente – ha commentato il direttore dell’Accademia di Belle arti di Catania Virgilio Piccari – un organismo politico decide di investire sulla cultura e sull’arte destinando un proprio bene, a questi fini, per la collettività. Questa Galleria, che ci impegniamo a far nascere al più presto, vorremmo che rappresentasse un punto di riferimento in particolare per gli artisti siciliani, contribuendo a scrivere una pagina importante della storia della nostra identità”.
Alla concessione dei locali si è giunti grazie a una sinergia tra gli assessori al Patrimonio Giuseppe Girlando, che ha proposto la delibera, e alla Scuola Valentina Scialfa, che ha razionalizzato gli uffici del suo assessorato permettendo di individuare l’area per la Galleria.
Nel dicembre del 2014 la Giunta aveva destinato all’Accademia di Belle arti, per lo stesso fine, l’ex Raffineria Alonzo e Consoli di viale Africa, poi danneggiata da un incendio.

In alto