Cronaca

Cibali, tentata rapina in un supermercato. Direttore ferito, giovanissimo rapinatore arrestato

rapina_cibali

Catania. Poco prima delle 20:00 di ieri, il giovanissimo Nicolosi Paolo (classe ’97) è entrato in un supermercato del quartiere Cibali indossando un cappellino ed uno scaldacollo, con cui nascondeva buona parte del volto, ha puntato una pistola, poi risultata finta, al cassiere (direttore del punto vendita) pretendendo la consegna dell’incasso. Quest’ultimo ha provato a convincere il rapinatore a desistere dalla sua azione, ma questi ha insistito con le minacce e, quando ha compreso che non avrebbe ricevuto il denaro si è avvicinato al cassiere colpendolo alla fronte con la pistola. Subito dopo si è dato ad una precipitosa fuga. Sul posto sono immediatamente intervenuti gli agenti di Polizia, che hanno studiato le riprese del circuito di videosorveglianza, e un’ambulanza del 118 che ha trasportato il ferito presso l’ospedale Garibaldi, dove sono stati applicati alcuni punti di sutura alla fronte.

Dallo studio delle immagini della videosorveglianza gli agenti sono risaliti agli indumenti utilizzati dal rapinatore, una tuta ginnica di colore scuro, verosimilmente blu, recante sul lato destro del petto, lungo la gamba e sulle spalle la scritta di colore bianco“Legea” e con evidenti inserti colorati, e con ai piedi un paio di scarpe tipo “Hogan” di colore nero.

Sulla base delle testimonianze si è fatta concreta l’ipotesi che il malvivente avesse raggiunto l’esercizio commerciale con un mezzo, lasciato per ovvi motivi durante la fuga. Sono dunque intervenuti gli agenti dei Condor che hanno cominciato a sorvegliare la zona rinvenendo, ben nascosto tra le auto in sosta, un un Piaggio Liberty di colore blu senza blocca sterzo, senza alcun dispositivo antifurto e senza chiavi d’accensione, probabilmente parcheggiato sul posto dal rapinatore, il cui proprietario, dagli immediati accertamenti svolti sul contrassegno di identificazione, risultava essere Nicolosi Paolo.

Alcuni agenti si sono dunque recati presso l’abitazione del Nicolosi, intercettandolo mentre faceva ritorno a casa indossando gli stessi indumenti utilizzati durante il colpo. Fermato dagli agenti, il giovane era sprovvisto di documenti ed ha fornito false generalità. Quando si è reso conto di essere stato scoperto ha confessato di essere stato l’autore della tentata rapina ed ha anche riferito il luogo in cui si è disfatto della pistola, risultata essere arma perfetta riproduzione di una pistola semi-automatica, dello scaldacollo e delle chiavi dello scooter.

In virtù di quanto accaduto, Nicolosi Paolo veniva tratto in arresto perché responsabile del reato di tentata rapina aggravata e posto a disposizione dell’A.G. competente.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto