Archivio

Colto in flagrante mentre lasciava la “minaccia” sotto la saracinesca

Giarre. Stanotte, in Via Libertà, una pattuglia della locale stazione, impegnata nella prevenzione reati nel post pasquetta, notava un tipo sospetto, col volto in parte travisato da uno scalda collo nero, armeggiare nei pressi della saracinesca di un negozio di alimentari.
I militari, bloccandolo, si sono accorti che l’uomo aveva lasciato sotto la serranda della bottega  un biglietto scritto a mano recitante testualmente:

Cercati un amico buono se non lo fai salti in aria. Vedi che non scherziamo”.

Perquisito, veniva trovato  in possesso di un altro biglietto con la medesima iscrizione. Entrambi i biglietti sono stati sequestrati, e sottoposti a perizia calligrafica, mentre l’arrestato, identificato per il 48enne Cavallaro Roberto, del posto,  è stato relegato ai domiciliari così come disposto dal magistrato di turno.
Sono in corso approfondimenti investigativi volti a stabilire se dietro il gesto minatorio ci sia l’azione isolata di un uomo (già gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio) o si nasconda la mano della criminalità organizzata.

Simone Cirami

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

CAVALLARO Roberto, nato a Giarre il 21.01.1967

In alto